Rise of a new day

I CALL YOUR NAME – CHIAMO IL TUO NOME

Ho dipinto immagini nella mia testa
e ho memorizzato quelle parole insulse e vuote.
Non c’è altro da dire.
Ho fatto di tutto per evitare la disperazione.
Ho preso quello che ho potuto.
Ho combattuto le mie creature interiori
e ho brancolato nel buio.
Ma ho ancora fede e credo tuttora di poter trovare una via.
Sono stata abbandonata come l’ultima della fila.
Ho aspettato una guida e ho donato il mio tempo.
Ho cercato ovunque.
Ho raccolto i pezzi un po’ qua e un po’ là
e ho rispolverato una relazione di cuori infranti per adattarmi al gioco.
Ho chiamato il tuo nome.
Partecipare a questo gioco significa non poter più tornare indietro.
Se ti chiamassi, il riverbero della mia luce sarebbe visibile
e quando la battaglia fosse conclusa, sentirei che la fine è vicina.
Risorgi! Apri il tuo cuore!
Lascia che il tuo spirito s’innalzi!
La tua anima non morirà mai, se ci credi.
Ce la farai!

LIFE’S ARENA – LA VITA E’ UN’ARENA

Ho la nausea e sono stanca di tutto.
Ogni giorno è una lotta.
Cammino in questo pantano senza fine
e non accade nulla di buono sulla mia strada.
Gli anni passano.
Ancora sto aspettando un cambiamento.
Così tante volte ho pensato che la vita sia una sorta di vendetta.
Allora cammino dall’altro lato di questo eterno sentiero,
ma tutto diventa bianco e nero.
Quando ballo sotto la pioggia, nessuno mi chiede il perché.
Lo leggono nei miei occhi.
Salirò lungo quest’ultima scalinata e alla fine arriverò a destinazione.
Ma non ce la faccio più!
Cederò in questo mondo, pur di non provare mai più quel dolore.
Quando mi vedrete crollare, non osate tentare di salvarmi un’altra volta!
Quando mi guarderete strisciare sul pavimento,
non osate cercare di fermarmi di nuovo!
Mi trovo in una terra di serenità,
piena di conforto e circondata da una foschia di pace.
L’eternità è qui per me.
Ve l’ho detto una volta e ve l’ho ripetuto.
Non accade nulla di buono sulla mia strada
(e non succederà) nemmeno se questa sensazione si rivelerà corretta.
La mia fortuna è svanita.
Sono consapevole di non poter vedere la bellezza di questo mondo.
Quello che è giusto, per me è sbagliato
e le mie urla continuano a restare inascoltate.

RISE OF A NEW DAY – L’ALBA DI UN NUOVO GIORNO

Quando finirà?
L’abbiamo portata avanti anche troppo!
Stasera. Sono sicura che sarà stasera.
La verità scenderà come pioggia.
Traditi e ingannati.
Più ci proviamo e più sbagliamo.
Accettiamo la verità! Dobbiamo riuscirci!
Sono stata salvata dalla campana,
ma è un’unione più forte di quanto non sia mai stata.
Resteremo uniti, finché ci chiameremo col nostro nome.
In attesa di una tua risposta,
sopravviveremo alla marea come fratelli in guerra.
Insieme come se fossimo una cosa sola.
Niente sarà più lo stesso.
Saremo legati una all’altro e guarderemo avanti e anche oltre.
Mostramela! Ti prego, mostrami la via!
Mostrami l’alba di un nuovo giorno!
Luci e ombre.
Non si giudica il libro dalla copertina!
E’ come un diario tenuto nascosto perché nessuno lo legga.
O come un impegno egoistico che non fa altro che allontanarci.
Qualcosa è cambiato.
Contro vento leveremo le vele.
Accettiamo la verità! Dobbiamo riuscirci!

EVERYDAY – OGNI GIORNO

Ti ho lasciato questa mattina.
Correvo, per recuperare il tempo.
Anche se ti ho lasciato, sei sempre nei miei pensieri.
Ti vedo in qualcosa e poi in qualcos’altro.
Ho bisogno di una pausa.
E’ così difficile concentrarsi,
perché nella mia mente continuo a percepirti.
Come potrò andare avanti così ogni giorno?
Devo trovare un modo o sarà finita.
Devo vivere la mia vita. Dipende da me.
Sono io che devo scegliere il modo in cui deve andare.
Se non ti piace come vivo o non apprezzi le cose che faccio,
è inutile che sprechi i tuoi giudizi.
Nella mia testa io ho già scelto.

SOMETHING BETTER CHANGE – QUALCOSA CHE SAREBBE MEGLIO CAMBIARE

Tu e io eravamo liberi.
Liberi di scegliere e di fare ciò che era giusto.
Abbiamo costruito con equilibrio.
Abbiamo nascosto i sentimenti nel profondo di noi,
ma qualche piccolo mattoncino del muro è crollato.
Quando te lo sento dire non so cosa fare.
Non riesco a credere al dolore che scorre nelle mie vene.
C’è qualcosa che sarebbe meglio cambiare.
E’ il momento di dare una risistemata!
Non importa che cosa dirai.
C’è qualcosa che sarebbe meglio cambiare.
Magari camminare su due strade diverse.
E non importa che cosa dirai.
Non ti ho mai chiesto della tristezza che si vede nel tuo sguardo.
Pensavo che avessimo preso le misure a tutto.
Tu e io eravamo liberi.
La libertà è il nocciolo della questione.

INTO THE VOID – NEL VUOTO

Urla! Grida!
Butta fuori tutto, anche se nessuno ti ascolterà!
Peccati invisibili, commessi nella paura,
stanno uccidendo la tua anima in nome del nulla.
Sono alla ricerca della verità.
Così vicina al cielo, eppure così lontana,
in una fredda notte d’inverno sto andando a fuoco.
Le illusioni mi offuscano la vista, mentre cerco di uscirne.
Sono nel vuoto,
tutta compresa, dalla testa ai piedi.
Sento voci che mi comandano.
Non riesco a scacciarle qui nel vuoto.
Alzati! Rimettiti in sesto!
Apri gli occhi per rivedere tutti i colori!
Sarai perduta se non lo fai, ma ti salverai se lo farai.
Spalanca le ali e impara a volare!

UNKNOWN – SCONOSCIUTI

Non vedete che sono qui accanto a voi?
Considerate i fatti proprio adesso!
Chiedetemi chi sono e non vi racconterò bugie!
La disperazione cresce nei miei occhi,
perché non ho certezze sulla mia identità.
Un sorriso scortese. Il mio contegno perderà il controllo.
Non mi guardo mai indietro,
ma sono influenzata dalle persone
che sanno cogliere la mia interezza.
Sto approfittando delle mie occasioni. Ci sto provando.
Ehi voi, siamo all’ultimo atto!
Qui ci sono fortuna e fama.
Ehi voi, siamo vicini al nostro incontro.
Siamo famosi, ma ancora sconosciuti.
Sto vivendo il mio momento di gloria.
Sto vivendo la vita dei miei sogni.
Fatevi da parte! Fatemi spazio! Sto entrando in scena!
Questo è il mio spettacolo!
Mi sento supersonica. Simile a Dio. Mi sento elettrizzata.
Ultra speciale. Quasi divina.
Riconoscetemi celebrità e fama, perché me le merito!
Puntate tutte le luci su di me!
Vestitemi di pelle e pizzi! Di Armani e Boss!
Offritemi una coppa di champagne!
Sul palmo della mia mano ho letto che potrò arrivare ovunque.

SEND ME DOWN AN ANGEL – INVIAMI UN ANGELO

Stasera sono uscita. Guardo il cielo.
Osservo le stelle. Come sono luminose!
Ripenso al passato e sembra che niente sia durato.
Qualcuno dovrebbe pagarne il prezzo.
Non accetterò un’altra bugia!
L’ho fatto finché ci siamo detti addio.
Non mi manderai un angelo a sacrificarti il mio dolore?
Mi invierai un angelo oppure è troppo tardi?
Sono persa nell’oscurità e non ho più niente da offrire.
Nessun posto segreto in cui potermi nascondere.
Ho bisogno di andarmene e di lasciarmi tutto alle spalle.
Di salvare la mia dignità e il mio orgoglio.
Non puoi aprire per me un buco nel cielo
che mi permetta di vedere cosa c’è oltre?
Non puoi dimostrarmi che c’è un cuore nel sole?
Il mio tempo si sta esaurendo.

IN OR OUT – DENTRO O FUORI

La luce della luna colpisce i marciapiedi
e lui muove i suoi passi per la città.
Divide le persone tra buoni e cattivi
e se ti trovi sulla sua lista allora sei perfetto.
Sarai ammirato e amato.
Ogni porta si aprirà solo per te.
Un urlo nel buio!
Chi credi di essere per sapere come finirà questa storia?
Chi credi di essere per poter dire se sei dentro o fuori?
Nella notte lo sentirai sussurrare
e le sue parole saranno come veleno,
quando ti faranno credere che sei speciale.
Non farti prendere in giro!
Lui è tale quale a Giuda
e nasconde il tuo taccuino segreto con un sorriso.

DAY OF RETRIBUTION – IL GIORNO DEL CASTIGO

Farei qualsiasi cosa per ottenere un po’ di serenità mentale.
Quel volto è sepolto così in profondità.
Mi fissa l’anima e non so dove nascondermi.
Devo far chiarezza nella mente per essere certa di essere allo stremo
e devo prendermi il tempo che mi serve.
Sto cercando di scoprire la verità e sono ancora viva.
Devo essere sicura che tu sia sulle ginocchia.
Non credevamo tutti che la vita fosse qualcosa di dolce?
Che fosse piena di passione e calore?
Ma da qualche parte lungo la strada il tuo cuore si è raffreddato
e io sono stata l’ultima a saperlo.
Non sai come ci si sente a venire abbandonati fuori al gelo!
I tuoi sensi non hanno retto e la vita si è colmata d’odio.
Quello che è accaduto non può essere perdonato.
Ciò che è successo non doveva succedere.
E’ venuto il momento di pensare al giorno del castigo.
Nessun rimorso. Nessun rimpianto. Nessun dolore.
Il mio cuore è diventato di pietra.
E’ venuto il momento di pensare al giorno del castigo.
Ti ho donato il mio tempo
e sapevo che alla fine di ogni giorno avresti sofferto.
Scappa pure, ma non troverai dove nasconderti!
La sofferenza verrà a bussare alla tua porta.
La tua vita è alla fine.
Non c’è un domani. Riposa in pace.
Capirò che non ci sei più.

 

Testi richiesti da D. G.

Lascia un commento