Ritual

OH LORD – OH SIGNORE            
            
Oh Signore, non mi salverai da me stessa?            
Oh Signore, non mi perdonerai per aver perso il controllo?            
Oh Signore, non mi dirai se sono tra i giusti o tra i dannati?            
Oh Signore, mi vuoi ascoltare per favore?            
Devo obbedire o comandare?            
Oh oh oh oh (esorcizza il demone!)            
Oh oh oh oh (salva la mia anima!)            
Oh Signore, non mi salverai dalla mia piccola mente ingarbugliata?            
Oh Signore, mi mostreresti per favore come mutare l’acqua in vino?            
Oh Signore, non mi rivelerai se sono peccatrice o santa?            
Oh Signore, mi vuoi dire per favore se tutta la mia sofferenza è stata vana?            
Oh oh oh oh (scaccia il diavolo!)            
Oh Dio, abbi misericordia di me!            
Immergimi nell’acqua santa!            
Temo di aver giaciuto col diavolo.            
Ho giaciuto col diavolo, (ma noi pregheremo).            
Oh Signore, ti prego di perdonarmi per quello che sto per fare.            
Oh Signore, non mi crederai? Brucerò per te all’inferno.            
Oh Signore, non mi insegnerai a capire?            
Oh Signore, dimmi che mi ami!            
Sono Lilith o sono Eva?            
            
BLACK WEDDING – NOZZE NERE            
            
Prete, sei lì? Puoi sentire la mia voce?            
Ascolti le mie preghiere? Sei là fuori?            
Perdonami prete, perché ho peccato!            
Non so quel che faccio.            
Madre, sono qui e riesco a sentire la tua canzone.            
Riesco a provare la tua paura.            
Egli ti ha fatto sbagliare            
e la tentazione ha alimentato il suo desiderio.            
Sono in un cerchio di fuoco.            
Sono in un cerchio di fuoco stanotte.            
Ti avrei amato per un migliaio di anni.            
Sarei morta per te.            
Avrei sacrificato ogni cosa, amore mio.            
Avrei sanguinato per te, finché la morte ci avrebbe separato.            
Ma tu sei stato sleale fin dal principio.            
E’ la notte ideale per delle nozze nere.            
Ti ho sentito piangere e già avevo capito,            
ma non ho mai avuto intenzione di lasciarti.            
Madre, non c’è motivo di pentirsene.            
Tu non sai quel che fai.            
Ho udito le campane e subito ho compreso.            
Una volta era un angelo. Ora è il tuo fantasma.            
Liberami dai miei desideri! Dal mio cerchio di fuoco!            
E’ la notte ideale per delle nozze nere.            
Andiamo!            
            
IN THE AIR TONIGHT – NELL’ARIA STANOTTE            
            
Lo sento avvicinarsi nell’aria stanotte, oh Signore            
e ho aspettato questo momento per tutta la vita.            
Oh Signore, senti che si sta avvicinando nell’aria stanotte?            
Se mi avessi detto che stavi affondando, ti avrei teso una mano.            
Ho già visto il tuo volto prima, amico mio,            
ma non ero certa se sapevi chi fossi.            
Ero là e ho visto cosa hai fatto.            
L’ho visto coi miei occhi.            
Quindi puoi anche levarti quel sorriso.            
So dove sei stato.            
Era tutto un mucchio di bugie.            
Mi ricordo. Mi ricordo. Non preoccuparti!            
Come potrei mai dimenticare?            
Era la prima volta. L’ultima volta che ci siamo incontrati,            
ma conosco il motivo per cui sei rimasto in silenzio.            
Non mi prendere in giro, anche se il dolore non è evidente.            
La sofferenza aumenta.            
Non siamo degli estranei tu ed io.            
            
JOAN OF ARC – GIOVANNA D’ARCO            
            
“Chi credi di essere per poter solo pensare            
di saper distinguere il bene dal male?”            
Continuate a spingermi al limite.            
Siete tutti santi e io sono semplicemente in confusione.            
Mi avete dato la colpa per tutto ciò che odiavate            
e avete dichiarato la vostra guerra.            
Non importa che cosa vi ho dato. Continuerete a prendere.            
(Dio, che cosa ho fatto?)            
Potete crocifiggermi.            
Potete inchiodarmi alla croce.            
(Illuminami!)            
Potete ritenermi colpevole di tutto quello che avete perso.            
(Illuminami!)            
Andate avanti a incolparmi per i vostri peccati!            
Procedete e sacrificatemi!            
Fate di me la vostra martire!            
Sarò la vostra Giovanna d’Arco.            
Brucerò!            
Volete soddisfare la grande richiesta.            
Volete toccare il mio viso con le vostre sudice mani.            
Mi avete dato la colpa per la follia che avete creato            
e ho dichiarato la mia guerra.            
In ogni caso mi avreste bruciata sul rogo!            
“Chi credi di essere per poter solo pensare            
di saper distinguere il bene dal male?”            
Nel fuoco eterno preparati per il diavolo e i suoi angeli!”            
“Che cosa volete da me?            
Niente!”            
Non ho bisogno dei vostri peccati.            
Procedete e sacrificatemi!            
            
RIVER OF FIRE – FIUME DI FUOCO            
            
Che piova!            
Non farai piovere?            
Che la tempesta si scateni!            
Che l’acqua rompa gli argini!            
Che piova!            
Non farai piovere?            
Siamo battezzati in un fiume di fuoco.            
La tempesta è arrivata e io sono su di giri.            
I tuoni mi chiamano. Esco all’esterno.            
Il cielo si spacca. Il vento mi sferza.            
Voglio che mi colpisca con i tuoi fulmini.            
Che la tempesta si scateni!            
Che l’acqua rompa gli argini!            
Battezzami in un fiume di fuoco!            
Ti chiedo urlando la gloria.            
Voglio affogare nella tua ira e nella tua furia.            
Sento la tua urgenza. Assaporo il tuo dolore.            
Mostrami a cosa porterà il tuo uragano!            
            
WITCHING HOUR – L’ORA DELLE STREGHE            
            
E’ l’ora delle streghe.            
Mi accorgo del modo in cui mi guardi,            
ma tu non vedi oltre il velo.            
Noto il modo in cui ti allontani da me.            
Non sono la tua fiaba perfetta.            
Guardami bruciare!            
Mi senti?             
Guarda mentre mi volto!            
Che cosa vedi?            
Sono in conflitto con il tuo dolore.            
Lascia che condivida la tua sofferenza!            
Sono colpevole per la mia chiesa.            
Sono nata tra le fiamme            
e sono dipendente dal mio destino.            
Guarda mentre mi divorano!            
Sono colpevole per la mia fede.            
Questa è l’ora delle streghe.            
Non ti accorgi del modo in cui ti guardo?            
Riesco a vedere oltre i tuoi occhi.            
Non sai descrivere il modo in cui mi avvicino a te?            
Reggo la mia finta aureola e ti guardo bruciare.            
Riesco a sentirti.            
Ti osservo mentre ti volti.            
Che cosa hai fatto?            
Devi bruciare per quello che hai fatto!            
            
TWIN FLAMES – FIAMME GEMELLE            
            
Amore, guardami camminare tra le fiamme per te!            
Amore, guardami prendere fuoco ed esplodere per te!            
Amore, guardami bruciare!            
Amore, guardami bruciare per te un’ultima volta!            
Siamo in fiamme. E’ il nostro ritmo.            
Siamo in fiamme, come un fuoco che brucia per due.            
Siamo in fiamme            
e guardiamo il mondo intero che si consuma.            
Siamo in fiamme.            
Io sono te, amore e tu sei me.            
Avanzi in queste fiamme con me.            
Guardami danzare e guardami volare per te!            
Un ultimo spettacolo nel rosso porpora.            
Amore, guardami andare avanti!            
Amore, guardami andare avanti,            
lontana da te per l’ultima volta!            
            
HALF GOD HALF DEVIL – MEZZO DIO MEZZO DIAVOLO            
            
Mi guardi come se fossi una rivelazione.            
Vorresti sapere se posso condurre alla salvezza?            
Hai visto una peccatrice e hai visto una santa dentro di me.            
Vorresti sapere se sono un’amica o una nemica?            
Ho dichiarato guerra con un’impetuosa esplosione.            
Ho trovato la pace in una nebbia purpurea.            
I miei angeli e i miei demoni non conoscono la loro giusta collocazione.            
Pronto o no, verranno fuori e agiranno.            
Posso essere il tuo paradiso o posso essere il tuo inferno.            
Posso dire una preghiera per te o lanciarti un sortilegio.            
Ti spingo nel buio solo per trascinarti nella luce,            
perché posso rubarti il respiro e poi ridarti la vita.            
Sono mezzo Dio e mezzo diavolo.            
Non farò finta di resistere alla tentazione.            
Penso che sia divertente predicare sulla dannazione.            
Sono stata all’inferno e ritorno e ora è una parte di me.            
Senza l’oscurità in me non ci sarebbe luce.            
            
NO ME IMPORTA – NON MI IMPORTA            
            
Amore, sto male dentro.            
Sono definitivamente uscita di testa.            
So che c’è qualcosa che non va bene.            
Disabilita il mio sistema di scrittura!            
Sei così coraggioso dall’altra parte del vetro,            
ma non sai valutare, né farti due calcoli            
e giochi a fare dio in controllo remoto.            
So già che c’è un difetto nella mia sequenza di codici            
e la verità è che silenziosamente mi stai studiando,            
ma ci sono conseguenze che non puoi capire.            
Ti chiedi come io abbia staccato la spina,            
ma la semplice verità è che non me ne frega un cazzo.            
Non mi importa!            
Amore, non mi importa!            
Dici di essere la cura, ma io avverto il tuo malessere.            
Ti ho immaginato come un topo in gabbia.            
Entra, legami e prova a riprogrammarmi!            
Ti prego, fai tutti i tuoi test e dimmi perché sono malfunzionante!            
Dissezionami! Ricuci tutti i miei pezzi ancora una volta!            
Non sono sincronizzata. C’e stata una violazione dei dati.            
Non riesco a tornare online.            
Comincerai ad andare nel panico quando capirai.            
Tenterai di spegnermi quando mi guarderai negli occhi.            
Non importa per quanto tempo cercherai di ricablarmi            
o di psicoanalizzare la mia psiche.            
Hai messo via i chiodi e i coltelli.            
Ti senti soddisfatto?            
Hai trovato ciò per cui sei venuto qui?            
Potrei dire che ancora desideri altro.            
Hai ottenuto tutto quello che ti serviva?            
Hai finito di guardarmi sanguinare?            
Pensavi di poter semplicemente andartene?            
Pensavi che avrei dovuto lasciarti andare?            
Forse pensavi che non avrei mai saputo.            
Forse pensavi che non avrei mai capito.            
Non ti darò mai quello che vuoi.            
Ho imparato la verità molto tempo fa.            
Morirò prima.            
Non dirmi che sei puro, mentre diffondi la tua piaga.            
Ti ho immaginato come un topo.            
Un topo in una gabbia.            
            
ROOTS – RADICI            
            
Ti ringrazio per tutte le vite che hai guidato.            
Ti ringrazio per ogni parola che hai detto.            
Ti ringrazio per essertene andato.            
Ti ringrazio.            
Ti ringrazio per le promesse che hai infranto.            
Per essere sempre rimasto a guardarmi soffocare.            
Ti ringrazio per avermi insegnato.            
Ti ringrazio per il male che mi hai fatto.            
Il mio morso sarà un po’ più deciso.            
Le mie lame saranno più affilate.            
Le mie radici correranno più in profondità nel vuoto.            
Reagirò più duramente.            
Urlerò un po’ più forte.            
Le mie radici correranno più in profondità nel vuoto.            
Sono più forte di quanto abbia mai saputo.            
Sono più forte grazie a te.            
Risponderò ai colpi più determinata.            
Ti fotterò un po’ più convinta.            
Le mie radici correranno più in profondità nel vuoto.            
Ti ringrazio per il buco che mi hai scavato dentro            
e che hai riempito di cemento.            
Per avermi fatto affogare nel tuo mare.            
Ti ringrazio per essere così osceno.            
Ti ringrazio.            
Ti ringrazio per non avermi mai affrontata.            
Per aver nuotato nel fango che non si ripuliva mai.            
Non ti ringrazio di nulla per ciò che c’è stato.            
Sì, ti ringrazio di essertene andato!            
Vuoi sapere perché amo il dolore di cui parli?            
C’è una parte malata di me che ringrazia per l’odio.            
Resterò fiduciosa e insisterò per farti capire.            
Farò la cosa giusta per la mia famiglia.            
Sorriderò e dirò che il mondo è un bel posto,            
anche se questi fottuti parassiti mi stanno divorando la spina dorsale.            
Te lo chiederò una volta e te lo chiederò ancora.             
Dove cominciano le tue radici e dove finiscono?            
            
LAY YOUR GUN DOWN – ABBASSA LA PISTOLA            
            
Cosa ho combinato, mandando a puttane tutto anche questa volta?            
Come sono diventata la mia stessa rovina?            
Con tutte queste parti ingarbugliate di me, ho paura di perdere tutto.            
Ho premuto il grilletto e ho sparato.            
Senti lo stesso la mia voce da lontano?            
I tuoi fiori appassiti ancora pendono dal mio balcone.            
Ho sentito Dio quando ti sei avvicinato.            
Una volta tutto sembrava chiaro,            
finché hai premuto il grilletto e hai sparato.            
Il colpo che ti sei preso è arrivato in ritardo.            
E’ una buona cosa che io sia ricoperta di cicatrici.            
Hai premuto il grilletto e hai sparato.            
Non abbasserai la pistola?            
            

Lascia un commento