Armageddonize

I DON’T WANNA SAY I’M SORRY – NON VOGLIO DIRE CHE MI DISPIACE

Ecco dove stiamo andando.
Questo è il luogo del non ritorno.
Capisco che (il problema) si sta ingigantendo
man mano che procediamo verso la resa dei conti.
Stiamo cadendo a pezzi
e siamo al limite del mondo che conosciamo,
ma non mostreremo nessun segno di debolezza
finché non affronteremo il collasso finale.
Non voglio dire che mi dispiace.
Non mi pento di nessuna delle parole che ho detto
e non voglio dire che mi manchi.
Non voglio dire che mi dispiace
e che è stato tutto uno stupido e brutto errore.
Non voglio dire che mi dispiace.
Niente ci fermerà.
Raderemo tutto al suolo.
Non resta nulla se non la diffidenza
mentre ci avviciniamo al giudizio finale.
Scaglierò la prima pietra
e tu saprai di essere ancora viva.
Camminiamo verso l’ignoto
intanto che il mondo che conosciamo finisce.
Perché siamo divisi e cadremo divisi.
Le bugie non possono restare inconfessate.
E’ l’amaro sapore della vita
ed è il momento di dirci addio.
Non voglio dire che mi dispiace.
Non mi pento di nessuna delle parole che ho detto
e non voglio dire che mi manchi,
perché so ciò che voglio
e conosco ciò di cui ho bisogno.
Non voglio sprecare ancora nemmeno un solo giorno.

STAND ON YOUR FEET – RIMETTERSI IN PIEDI

Tieniti stretto il tuo cuore e scappa!
Ami e odi attraverso il dolore.
L’acqua è profonda e continui ad affondare.
Cerchi di respirare, ma stai annegando.
E’ tutto finito e non si torna indietro.
Sei impazzito perché il mondo è nero
e vorresti morire per disfarti della sofferenza.
Lentamente ti sta facendo uscire di testa.
Quando non hai nulla da perdere
e non hai nulla da dimostrare.
Quando cadi sulle ginocchia
faresti meglio a rimetterti in piedi.
Sei all’estremo, proprio al limite.
Troppo in là per permetterti di chiamare aiuto.
Non ci sono indizi su dove stai finendo
e stai affrontando le tue peggiori paure.
Quando non hai nulla da perdere
e non hai nulla da dimostrare.
Quando cadi sulle ginocchia
faresti meglio a rimetterti in piedi.
Quando non hai altro da offrire
e non ti resta nessuna ragione per vivere.
Quando il sogno è fuori portata
faresti meglio a rimetterti in piedi.

STORM – TEMPESTA

Questa è un’emergenza!
E’ proprio come un’onda che si abbatte.
Un istante di vita e poi è tutto finito.
Torneremo ad essere polvere di stelle
e così saremo per sempre.
C’è un momento per vivere quando la fiamma si spegne.
C’è un momento per morire e cadiamo nella disperazione.
Porta via il mio cuore!
Questa è un’emergenza!
Chiamo aiuto e sento che sto cadendo.
Questa è un’emergenza!
Da qualche parte in lontananza sento che chiedete aiuto.
Cenere alla cenere e polvere alla polvere.
Non c’è uscita.
Non c’è fuga dalla tempesta.
La notte è un luogo desolato.
E se dovessimo vacillare lungo la strada?
Se dovessimo fare un salto definitivo nel grande ignoto?
C’è una ragione per lottare anche quando le nostre possibilità sono esigue.
C’è un motivo per perdere quando non si può vincere.
Porta via il mio cuore!

BLOOD ENEMIES – IL SANGUE DEI NEMICI

Madre santa!
I mondi stanno crollando
e il prezzo da pagare sferra il suo colpo.
E’ il sangue del nemico.
Padre, tutto sta andando in rovina.
Alzate il calice per il sangue del nemico!
Come l’inferno che si scatena,
non è finita finché non è finita.
La vendetta è dolce per noi stanotte.
E’ il sangue del nemico.
Madre santa!
Risveglia i morti!
E’ il giorno del giudizio.
E’ il sangue del nemico.
Padre, siamo circondati dalle fiamme
e tutto si consuma.
E’ il sangue del nemico.
Come l’inferno che si scatena,
non è finita finché non è finita.
La vendetta è dolce per noi stanotte,
perché stiamo per abbattere queste mura di bugie.
Non possiamo più fingere.
Alzate il calice per l’ultima volta!

WIDE OPEN – ALLO SCOPERTO

Un nuovo giorno e un cielo nuovo di zecca.
Avevamo le nostre abitudini
e siamo nati per volare.
Non importa quello che abbiamo fatto.
Non ci arrenderemo mai.
Era un nuovo mondo e completamente un nuovo inizio.
Mi sono liberato di tutto
e ho aperto il mio cuore.
Non importa quello che abbiamo detto.
Non ci arrenderemo mai.
Ho camminato all’inferno e in mezzo alle fiamme.
Allo scoperto.
Non posso tornare. Sono tuo per sempre.
Allo scoperto.
Sono rimasto allo scoperto.
Abbiamo pensato a una parola
e abbiamo pensato a un suono.
Eri la luce che non avevo mai sperato di trovare.
Non importa cosa ci hanno lanciato contro.
Non ci arrenderemo mai.

LIVE LIKE I’M DYING – VIVERE COME SE STESSI MORENDO

Sto scendendo lungo una via che non porta a nulla.
Sporgendomi oltre il bordo ho cominciato a cadere
e si faceva sempre più buio nel profondo del mio cuore.
Non riuscivo a respirare.
Ero gettato sul pavimento.
Non vedevo nulla e non ce la facevo più
e tutto questo peggiorava ad ogni battito del mio cuore.
Ora sto vivendo per la prima volta
e non scapperò.
Ora sto vivendo ogni giorno come se dovessi morire.
Ora sto respirando per la prima volta
e offrirò il mio cuore.
Sto vivendo ogni giorno come se dovessi morire.
Il dolore è mio amico
e mi comunica che non sono morto.
Incorono il Signore
e corro in cerchio nella mia testa.
Lo sento urlare nel profondo del mio cuore.
Non posso fermarmi e non posso andarmene.
Vado avanti a fingere
e faccio il conto alla rovescia perché tutto duri.
E potrebbe continuare a cambiare ad ogni battito del mio cuore.

BREAKDOWN – CROLLO

Peccatore o santo?
E’ davvero una linea sottile tra la follia e la sanità mentale.
Paradiso o inferno?
Sulla strada del diavolo c’è un prezzo da pagare.
Si rotola giù lungo il fiume.
Gira e rigira. E’ una strana ruota.
Sai che sto rotolando giù con la corrente
e che sto per crollare.
Sarà il mio ultimo crollo.
Tutti crolliamo su questa pazza giostra.
Sì, tutti crolliamo!
Potrai piegarti o spezzarti,
perché quando cala il martello
non ti resta che aggrapparti alla fede.
Amore o odio?
Trascinerai i piedi per ogni prigioniero che hai fatto.
Si rotola giù lungo il fiume.
Gira e rigira. E’ una strana ruota.
Sai che sto rotolando giù con la corrente
e che sto per crollare.
Sarà il mio ultimo crollo.
Tutti crolliamo su questa pazza giostra.
Tutti i buoni muoiono giovani
e il domani non arriva mai,
perché tutti crolliamo.

LOVE BITES – L’AMORE MORDE

Se ti svegliassi non avresti nessun posto in cui andare
e nessuno da chiamare tuo.
C’è qualcosa nella vita che non ti delude mai,
ma la gente cerca di vivere senza.
Immagino che tu possa riuscirci.
Io non sto cominciando a farlo.
Provaci una volta
e vedrai le cose sotto una luce diversa!
Oh, no! Ho detto tutto in modo inesatto.
Sì! Più veloci vaghiamo.
Oh, no! E’ il momento di buttarlo giù una volta per tutte.
L’amore morde.
E’ una sensazione di sollievo.
E’ l’impressione dei denti che ben conosci.
L’amore morde.
Non c’è una via d’uscita semplice.
L’amore morde.
Tutto ciò che hai è una sola occasione
ed è meglio tenersela stretta finché c’è.
La vita è troppo breve per limitarsi a spassarsela.
Potresti non esserci più, ma ora sei vivo.
Quindi stai a casa e sii disponibile!
E’ tempo di sentire una fiamma impetuosa nel tuo cuore.
L’amore morde.
E’ una sensazione di sollievo.
E’ l’impressione dei denti che ben conosci.
L’amore morde.
Non c’è una via d’uscita semplice.
L’amore morde.
Quando sarai in ginocchio e la supplicherai “Ti prego!”
capirai che l’amore morde.
Non c’è una via d’uscita semplice.
L’amore morde.
Non c’è dubbio.
Non c’è modo di trovarlo.
L’amore morde.

CAUGHT UP IN THE RUSH – PRESO DALLA FRETTA

Giorno dopo giorno,
ingannato dalle bugie,
non fanno altro che avvisarmi.
Notte dopo notte,
parliamo e parliamo sempre delle vecchie stesse cose.
Questa conversazione ci sfugge di mano
ed è come una fottuta pillola gigante da ingoiare.
Devo darmi una mossa.
Devo svegliarmi.
Devo risollevarmi.
Sì, sono di nuovo preso dalla fretta.
(Mi arrampico sul muro per uscirne).
Sono di nuovo preso dalla fretta.
Continuo a guardarmi indietro.
Cerco di afferrarne il senso.
Devo restare sui binari
e sbattere la testa?
Sto camminando in cerchio, ma sui vetri rotti.
La mia situazione è fuori controllo
ed è come una fottuta pillola gigante da ingoiare.
Sì, sono di nuovo preso dalla fretta.
(Mi arrampico sul muro per uscirne).
Perché non ne vale la pena.
Piacere e dolore?
Non ne posso più.
Sì, sono di nuovo preso dalla fretta.

ONE LIFE, MY LIFE – UNA VITA, LA MIA VITA

Nelle strade dove ho vissuto,
dove i bambini diventano uomini,
ciò che pensavo sarebbe accaduto
erano soltanto castelli di sabbia.
Ho tirato calci alle porte dell’Eden
e in fiamme mi sono schiantato.
Nascondersi non serve a evitare l’inondazione
e la pioggia si dirigerà sulla mia strada,
ma non voglio chiudere gli occhi.
Una vita brucia dentro di me.
Una vita. Devo essere libero
e vivere la mia vita senza questi muri.
Una vita. La mia vita.
Una vita da vivere senza paura.
Una vita. Lo vedo con chiarezza
e devo vivere la mia vita senza questi muri.
Una vita. La mia vita.
Tornerò dove voglio stare.
Questa è la realtà e non un ricordo.
Sono fatto d’acciaio e ho un cuore d’oro.
E’ dove ci incontrammo quando diventavo grande?
Il tempo non è mio amico e lo odio.
Pensavo che non saremmo mai morti.
Ero giovane e libero.
Ora conto i giorni che mi rimangono
e voglio che durino davvero.
No! Non voglio chiudere gli occhi.

ALL DIE YOUNG – TUTTE MUOIONO GIOVANI

Picchiate sul tamburo
e scatenate l’inferno!
Abbattete la paura e fatelo come si deve!
Continuate ad alimentare la bestia
e vendete il mondo a qualsiasi prezzo!
Ingannate, rubate e raccontate più bugie possibili!
Continuate ad alimentare la bestia!
Poiché il buon senso è stato fatto a brandelli.
I titoli in prima pagina grondano sangue
e l’onestà, la morale e l’integrità
muoiono tutte giovani.
Pagliacci folli vi fanno ridere,
ma distogliete lo sguardo! E’ tagliato in due.
Continuate ad alimentare la bestia!
La mano destra stringe altre mani, fa affari e saluta
e la mano sinistra si prende tutto.

Lascia un commento