Going to hell

FOLLOW ME DOWN – SEGUIMI GIU’

Da quando ti ho incontrato sono impazzita.
Da che sto con te mi sono perduta.
Rendi tutto così confuso
e l’amore ha un tale costo!
Ho perso la testa?
Seguimi giù al fiume
e bevi finché l’acqua è limpida!
Stanotte seguimi giù al fiume!
Mi troverai là in ginocchio.
Seguimi giù al fiume
e seguimi giù tra gli alberi!
Seguimi giù al fiume, amico!
Mi troverai là in ginocchio.
Notti passate ad evitare atti peccaminosi.
Le tue mani che mi scivolano sulla pelle.
Scendo lentamente su di te.
Non confessare nessuno dei tuoi peccati!
Ho perso la testa?
Quando sei giovane prendi ciò che puoi
e persino le biciclette e gli irrigatori ti fanno bagnare.
Ora so che c’è un modo diverso per morire.
Il mio corpo respira
e il mio cuore batte,
ma io non vivo.
Seguimi giù al fiume, amico!
Mi troverai là in ginocchio.
Un giovane amore è dolce quanto può esserlo.

GOING TO HELL – ANDARE ALL’INFERNO

Padre, ti sono mancata?
Sono stata in prigione per un po’.
Sono stata arrestata per ciò che ho fatto,
ma l’ho presa con stile.
Ho sepolto tutte le mie confessioni e ci sono ricaduta,
ma ora sono esperta in molto peggio
e quindi sono tornata.
Ed egli ha detto che
per le strisce che mi sono fatta andrò all’inferno.
Per tutte le volte che ho fatto l’amore andrò all’inferno.
Si fa pesante con il diavolo
e si possono sentire le campane nuziali.
Padre, ti sono mancata?
Non chiedermi dove sono stata.
Sai che lo so. Sì, mi è stato detto.
Ridefinisco il peccato.
Non so cosa mi abbia spinto a mettermelo in testa.
Forse che vorrei poter morire.
O forse che sono già morta.
Ed egli ha detto che
per le risate che fingo andrò all’inferno.
Per le promesse che ho infranto andrò all’inferno.
Per i modi in cui mi ha fatto male alzarmi la gonna
e mi sono seduta su un trono,
mentre gli altri erano sepolti sotto la polvere.
Per gli uomini che odio andrò all’inferno.
Si fa pesante con il diavolo
e si possono sentire le campane nuziali.
Perdonami, padre!
Non volevo disturbarti.
Il diavolo è dentro di me, padre.
E’ in ogni cosa che faccio.
Per le vite che mi sono presa andrò all’inferno.
Per le leggi che ho violato andrò all’inferno.
Per l’amore che ho odiato andrò all’inferno.
Per le bugie che ho detto andrò all’inferno.
Per il modo in cui ho accondisceso
e non ho mai teso una mano.
La mia arroganza mi fa nascondere la testa sotto la sabbia.
Per le anime che ho abbandonato andrò all’inferno.
Sono spostata col diavolo
e si possono sentire le campane nuziali.

HEAVEN KNOWS – DIO SOLO SA

Jimmy se ne sta sul sedile dietro con un pacchettino di droga
e se ascoltate attentamente si può sentirlo piangere.
Oh, Signore!
Dio solo sa quanto apparteniamo a una strada che scende in basso.
Judy è sul sedile anteriore a raccogliere rifiuti.
Vivendo di sussidio deve farsi qualche spiccio.
Non sarà carina e non sarà dolce.
Se ne sta lì seduta sui suoi piedi.
Oh, Signore!
Dio solo sa quanto apparteniamo a una strada che scende in basso.
Oh, Signore!
Diccelo quanto apparteniamo a una strada che scende in basso!
Ho avuto giorni migliori, amico.
Ho visto giorni migliori.
Ho avuto abitudini migliori, amico.
Ho conosciuto strade migliori.
Una, due, tre e quattro.
Il diavolo bussa alla tua porta.
Ti ha messo gli occhi addosso con le menzogne di un uomo morto.
Hai cominciato la vita a testa alta,
ma ora sei in ginocchio con la testa bassa.
Grandi uomini ti suggeriscono la direzione da prendere.
Digli che va tutto bene! Che sei a posto!
Non fare nessuna delle dannate cose che ti dicono!
Gina se ne sta sul sedile dietro con un pacchettino di droga
e se ascoltate attentamente si può sentirla piangere.

HOUSE ON A HILL – UNA CASA SULLA COLLINA

Da qualche parte alla fine di tutto questo odio,
lungo il cammino,
c’è una luce che risplende sopra un cimitero,
conclusione di tutto il dolore.
Nella notte, lungo il cammino,
ci sarà una luce su tutti noi.
Una casa sulla collina.
I vivi ancora vivono.
La loro intenzione è quella di uccidere e lo faranno,
ma i bambini stanno andando alla grande
e penso a loro tutto il tempo.
Finché berranno il vino
e anche loro lo faranno.
Da qualche parte in definitiva dobbiamo essere pazzi
a pensare che una luce possa salvarci da tutto questo.
Il cimitero è la conclusione di tutto il dolore
e nella notte, lungo il cammino,
ci sarà una luce su ogni cosa.
Io non ho paura.
Non mi consumerò in questo luogo.
La mia intenzione è di svanire e lo farò.
Una casa sulla collina.
I morti ancora vivono
con l’intenzione di uccidere e lo faranno.
Tenete i vostri bambini al sicuro,
lontani dal denaro e lontani dalla vostra mente!
Finché berranno il vino
e anche loro lo faranno.

SWEET THINGS – COSE DOLCI

Il male ha bussato alla mia porta.
Il male mi ha resa la sua puttana.
Non mi importa se prenderai ciò che è tuo,
ma dammi ciò che mi spetta!
Il male vuole che tu sappia.
Sono troppo giovane per essere posseduta,
ma non mi importa se prenderai ciò che è tuo
finché mi darai ciò che è mio.
Ehilà, ragazzina!
Vieni dentro! Ho delle cose dolci.
Fatti i riccioli ai capelli
e truccati come una drag queen!
Non mi importa della decadenza.
Sarai il cavaliere che viene a salvarmi.
Ehilà, ragazzina!
Vieni dentro! Non aver paura!
Ti terrò al sicuro.
Sono il male che bussa alla tua porta.
Sono il male che ti renderà la mia puttana.
Non mi importa se prenderai ciò che è tuo,
ma dammi ciò che mi spetta!
Ehi, dove stai andando?
Non ho finito!
Con te farò a modo mio.
Sono come la decadenza
e faccio marcire il terreno della tua strada.
Come mi vuoi adesso?
Ce l’ho fatta e sei fiero di me?
Ehilà, ragazzina!
Vieni dentro! Non aver paura!
Ti terrò al sicuro.

DEAR SISTER – CARA SORELLA

Cara sorella, puoi aiutarmi a mentire?
Ho detto la verità per tanti anni,
ma nessuno sembrava volerla ascoltare
e non sono diversa nel cuore.
Ho camminato lungo questa strada solitaria
e sembra che non stia tornando a casa,
ma non mi importa.
Ti prego, non piangere!

ABSOLUTION – ASSOLUZIONE

Un salto nel sole.
Caro ragazzo, da cosa stai scappando?
Tutti devono essere salvati.
Ho sentito una voce.
Se si fosse dovuta fare una scelta
sarei stata io quella rimpiazzata.
Il tempo continua a scorrere.
Mi serve l’assoluzione.
Corri, ragazzo! Diventa un uomo!
Hai le gambe troppo deboli per prendere una posizione?
Alla fine tutti dobbiamo essere crocifissi.
Riesci a sentire la voce?
A decifrarla attraverso tutto questo rumore?
Resterai di nuovo con nulla in mano.
Un salto nel sole.
Caro ragazzo, da cosa stai scappando?
La risposta la troverai nella tua tomba.
Il tempo continua a scorrere.
Mi serve l’assoluzione.
Ci sono un sacco di ragazzi fuori dal paradiso,
ma potrei sbagliarmi.

BLAME ME – INCOLPAMI

Siedo sul sedile posteriore.
Tesoro, parcheggia o guida!
Si respira attraverso le crepe per restare vivi.
Un terremoto. Il corpo si scuote.
E’ uno scherzo che dipende da me.
Mi ricordo di quando, di quel tempo in cui
non dovevo farmi per sentirmi viva.
Gli occhi neri. La testa all’indietro.
E’ uno scherzo che dipende da me.
Addossami le colpe della tua vita!
Io ho dato via tutto gratis.
Tutto quello che volevo ce l’avevo tra le mani
e vi ho rinunciato per un uomo migliore
che poi mi ha abbattuta,
ma sono ancora in piedi.
Siedo sul sedile posteriore, tesoro
e sono viva a malapena.
Sono sul punto di andare in pezzi.
Spingi sul pedale e guida!
Tutto questo tempo lo scherzo è dipeso da me.
Il vento mi colpisce ancora.
E’ il vento che conosco.
Ho di nuovo perso un amico
e so come vanno le cose.

BURN – BRUCIARE

Ecco che arriva l’oscurità
che mi divora l’anima.
Ora che la scintilla è fuori controllo
il fuoco infuria e non trovo la porta.
Vorrei morire qui,
ma tu vuoi di più.
Vuoi che io bruci.
Vuoi che soffra
e alla fine forse imparerò.
Ecco che arriva l’oscurità
che mi mastica il cervello.
Ora che la luce mi ha fatto impazzire
il fuoco è incontrollato e io sono ancora dentro.
Vorrei morire qui,
ma tu non mi permetti di uscirne viva.

WHY’D YOU BRING A SHOTGUN TO THE PARTY – PERCHE’ DOVRESTI PORTARE UN FUCILE ALLA FESTA

Solo. Spaventato.
Il ragazzo così come l’ha fatto tua madre.
Siedi nella tua stanza
a sbavare come un perdente con la sua negatività.
Pensi e così inizi a bere
e diventi paranoico per tutte le droghe di cui ti hanno riempito.
Poi boom! Ti fa sentire come fossi un uomo.
Boom! Non è una questione di misure, si capisce.
Boom! Pensi che ti metterai con me,
ma non ti metterai mai con me.
Lo ammetto, mi sento come te.
Come una merda.
Ma non me ne vado in giro
a prendermela con tutti per questo.
Siamo parte di un sistema.
Vuoi cominciare una guerra?
Credi che qualcuno ascolterebbe?
Perché dovresti portare un fucile alla festa?
Tutti ne hanno uno
e su questo non c’è nulla di nuovo.
Vuoi fare una dichiarazione?
Non dovresti venire qui senza.
Accendi la tv!
Guardala se ne hai il coraggio!
Vedi un politico
e cominci a strapparti i capelli,
ma ha solo due dimensioni.
Vedi? Non c’è nulla qui in realtà.
Vuoi dire loro cosa ne pensi?
Cazzo! E credi che gliene freghi qualcosa?
E boom! Credi che ti ascolterebbero?
Boom! Faresti solo rumore nella folla.
Conta soltanto il modo in cui lo usi.
Se lo ami così tanto perché ne abusi?
Siamo parte di un sistema.
Carichi e li abbatti, ma cazzo!
Continua a sfuggirti che
siamo parte di un sistema.
Solo. Spaventato.
Vuoi fargliela pagare.
E’ per questo che hai portato un fucile alla festa?

FUCKED UP WORLD – MONDO FOTTUTO

Troie dalla porta sul retro mi supplicano di guardare
i loro soldi e le loro auto.
Il platino, l’argento e l’oro.
“Siamo diamanti nel cielo”.
E’ questo che ci viene detto?
Nessuna montagna di denaro ti potrà comprare un’anima.
Amore! Lo vedo!
Lo vedo crollare.
E’ un mondo fottuto.
Che cosa ci ricavate?
Sesso, amore e pistole.
Una sigaretta accesa.
Ragazzi che fanno casino
e m’infastidiscono sul bus.
Dicono di voler sapere chi l’ha reso così,
ma la risposta è che siamo stati noi.
Non vi conosco.
Perché dovreste volermi conoscere?
Non otterrete quello che volete
finché non lo avrete gratis.
Amore! Lo sento!
Lo vedo crollare.
E’ un mondo fottuto.
Oltre la porta sul retro
altre troie mi supplicano di comportarmi come loro.
Ho Gesù incastrato in gola.
No, non voglio essere salvata!
Non ho una catena fino al cervello
e non sono la serva di nessuno.
Ho un piede nella culla e l’altro nella tomba.

WAITING FOR A FRIEND – ASPETTANDO UN AMICO

Notte è quando vengono fuori tutti i fantasmi
che giocano con la mia mente
e vi vorticano intorno.
Questa stanza è come una prigione
e sono sola con me stessa.
Aspetto che venga un mio amico
e che mi liberi.
Oggi mi hai lasciata qui, buttata sul pavimento.
Desideravo che rimanessi,
ma sembra che tu volessi di più.
Questo letto è come una prigione
perché sono sola con me stessa.
Aspetto ancora che venga un mio amico
e che mi liberi.
La porta è di fredde sbarre di pietra
per questo cuore freddo come la pietra.
Alcuni dicono che la vita sia una bugia.
La prendi così, giorno dopo giorno
e non sai nemmeno il perché.
La mia testa è come una prigione
e sono sola con me stessa.
Aspetto che venga un mio amico
e che mi liberi.

KILL ME – UCCIDIMI

Ogni giorno mi sveglio.
Ogni giorno mi sveglio da sola.
Lasciami cominciare il discorso dicendo che
non sono colpita da nessuna delle mie cazzo di parole.
Ho mentito quando ho detto di aver pianto
non appena lui è entrato
e ora sto bruciando sull’autostrada per l’Ade.
Chiudi il becco quando cerco di pensare!
Devo restare concentrata.
Dammi un altro bicchiere
e poi tenterò di ricordare tutti i consigli
che mi ha dato il mio bel libro!
Tutte le anime perse dicono:
“Ogni giorno mi sveglio.
Ogni giorno mi sveglio da sola.
Uccidimi o levami il sole di dosso!”
Droga, bar, sedili posteriori dell’auto e succhiacazzi.
Che vita noiosa che ho vissuto finora!
Ero soltanto una tredicenne quando ho guidato la sua auto
e ho cercato di sporcare il mio corpo
e di tenere gli occhi chiusi e puliti.
Così, tra un occhiolino e un sorriso
e una fiala di metanfetamina
l’ho preso per mano
e abbiamo camminato tra le ombre della morte.
Allora ho tentato di ricordare tutti i buoni consigli
che mi aveva dato la mia insegnante.
Qualcuno mi allontani dal sole!
Sempre più in profondità
ci si inganna e ci copriamo gli occhi.
Non riesco a trovare un Dio, un amore, Gesù o un padre
e non me ne importa poi così tanto,
quindi perché preoccuparsene?
Lascia che la finisca così come è cominciata!
Non sprecare il tuo tempo in attesa
che io torni indietro.
Se soltanto ora riuscissi a ricordare
tutti i consigli che mia madre mi aveva dato!

Lascia un commento