Symphony of the night

BLACK SWAN – CIGNO NERO

Un uomo regale,
con propositi d’odio,
si affretta verso i boschi
e scappa nella notte.
E’ un luogo antico e selvaggio
circondato dalla foresta.
In lontananza si scorge un lago
sulla cui sponda destra sorgono delle rovine.
La notte è scaldata dalla luna
e sullo specchio d’acqua si riflette il dolore
di tutti i sudditi della corona.
In questa radura mistica,
come raccontano le leggende,
lei riposa, meravigliosa come la luna,
ma sola come la notte.
Sotto una stregoneria danzeranno nella gelida oscurità,
finché il sole non mi porterà via
e finché la morte non si libererà dell’alba.
Cigno del lago, devi essere mio,
come il ciclo della luna appartiene al cielo!
Devi essere mio
sotto un incantesimo perpetuo e oscuro!
Cigno nero, devi essere mio
e danzare con me un ballo reale!
Devi essere mio!
Amore eterno. Eterna menzogna.
Prostrata dalla sofferenza,
sosta davanti al principe,
sul definitivo sentiero dell’autorivelazione.
Ingannata dal destino,
triste ed afflitta,
affogherà per spezzare la maledizione delle fanciulle simili a cigni.
Nelle torbide acque del lago
il nostro patto verrà mantenuto.
Ora le nostre anime saranno unite.

TEARS OF FIRE – LACRIME DI FUOCO

L’acciaio riflette i desideri del nemico,
ma ci rialzeremo dalle ceneri
e difenderemo la nostra gente fino alla fine.
Migliaia di scudi marciano contro la tirannia.
I caduti sono morti con onore
e noi dobbiamo combattere.
Sui campi di battaglia le spade si innalzeranno ancora
per spazzare via le tenebre
e l’angelo della morte aspetterà le loro anime.
Il sangue ci scorre nelle vene
e fiumi di dolore alimentano l’odio,
mentre le colline assorbono lacrime di fuoco.
Per purificare la vostra anima indomita
il martello della vendetta
libererà la terra dal destino.
Ora è tempo di giustizia.
Basta con le anime affrante!
Il martello della vendetta
riscatterà la terra dal destino.
Gloria ai coraggiosi!
Liberate lo spirito!
Ombre nel cielo e fuoco sulla terra.
Non cederemo mai alle lacrime di fuoco!
Tutte le cose finiranno prima che venga il nostro momento
e ci ribelleremo sotto le lacrime di fuoco.

BELEGAR – BELEGAR*

Marciamo oltre il velo dell’oscurità
e svaniti nel tempo sono i perduti ricordi del passato.
Battetevi con me un’ultima volta!
Cavalcate con me nella notte!
I nomi di coloro che sono morti
ci rimarranno sempre nel cuore.
Siamo arrivati alle porte della tenebra.
Sollevate le spade!
Il destino è nelle mani del nostro dio.
Battetevi con me un’ultima volta!
Cavalcate con me nella notte!
La sofferenza che ho dentro si placherà.
La vendetta sarà mia e mi libererà.
Ora la mia ora è giunta.
Portami via!
A lungo ho camminato da solo.
Ascolta il mio appello!
Tutto ciò che desidero è il sangue e una notte perenne.
I ladri della speranza conosceranno il fardello che hanno reclamato.

Note: *(Nano guerriero)

DAUGHTER OF TWILIGHT – FIGLIA DEL CREPUSCOLO

In lei vivono fragili visioni.
Piccoli frammenti del tempo.
Con grazia danza
e vi sussurra la sua voce.
Il mio cuore non conosce conforto.
Soltanto il dubbio lo riempie.
I tuoi occhi, simili a stelle,
brillano nella notte colma di luce lunare.
Stanotte canta, stella solitaria!
Basta piangere, amore mio!
Il destino è stato decretato
e la fine verrà col tempo.
Figlia del crepuscolo,
portami via prima che scenda la notte!
Fanciulla tra le ombre,
riportami a casa dalla mia anima mortale!
Dalle gelide montagne ha vagato smarrito sulla terra
e sotto i cieli d’inverno ha vagabondato nella luce delle stelle.
L’ho scorta da lontano,
come fosse una foglia nel vento
e nel mio cuore il suo nome rimarrà per sempre.
Figlia del crepuscolo,
mia bellissima guida!
Tramonta con questi demoni
e rivelami la notte!
Fanciulla tra le ombre,
sono finalmente tuo!
Sotto questa corona
sono soltanto un’anima mortale.

BEYOND THE VEIL – OLTRE IL VELO

Un vento gelido mi soffia alle spalle
e nel cielo si odono i sussurri del tempo.
Un’antica storia.
Un vecchio pianto.
Un fiume di menzogne.
Vestita di bianco, con il viso coperto,
giudicata dal potere e dal destino,
sembra semplicemente l’ennesima schiava.
Portatela via!
Potete soffrire,
essendo questo il luogo della mia morte.
Ho vagato in cielo e in terra alla ricerca di una luce.
Potete occuparvi del dolore?
Potete farlo durare?
Brucia nel tormento delle ceneri che sfavillano.
Tenete alta la croce,
cosicché possa vederla tra le fiamme!
Parole di saggezza, figli della notte!
Percorro il sentiero in compagnia
di coloro che attraversano il velo.
La via è tracciata sulla terra
e gli innocenti muoiono tra le loro mani.
Non ho paura di morire stanotte.
Morirò con voi.
Eresia è il crimine che dichiarano
e diffonderò la parola di Dio.
Nell’ultima notte non ho paura.

ETERNITY – ETERNITA’

Questo mondo vuoto è un’ombra che svanisce.
Un tempo prosperoso, oggi è una terra devastata.
Voci vaghe mi indicano il sentiero
e le seguo spinto dalla paura.
Cammino nella notte
e procedo verso l’eternità.
Come per i sognatori che perdono la speranza
essa è giunta.
Come per i peccatori il cui tempo è maturo
la luce si spegne.
Ha oscurato gli oceani.
La notte è arrivata.
Siamo in attesa.
Le rose sono appassite e non c’è amore per cui piangere.
Ci dissolveremo lontani dalla luce,
senza rimorso e liberi dal dolore.
Privata dell’amore la mia anima aspetta
e i miei ricordi si conserveranno nel buio.
Nessuna parola sincera mi guiderà in questa perenne oscurità.

DANCING WITH SHADOWS – DANZARE CON LE OMBRE

Su nel cielo nient’altro brilla a parte il bagliore della luna
che è in attesa di sorgere ancora.
Non è restata traccia degli uomini
ed è il momento di rivendicare (la terra).
Voci silenziose si levano col mio decadimento
e le foglie cadute ricoprono la mia tomba.
Ora riesco a sentire il vento
che soffia attraverso il paesaggio
e che chiama il mio nome.
Oh, adesso so che è il mio momento.
La fine è chiara.
Riportami alla vita
e scaccia da me ogni male!
Il sentiero è evidente.
Restano soltanto i sussurri.
La notte è vicina.
Danza con le ombre, destino mio!
Danzando con le ombre, riposo.

ULTHIMA – ULTIMA

Se fossi perso lungo un sentiero nella notte
i miei occhi non vedrebbero attraverso il buio della mia mente.
Grazie al fuoco il tuo cuore ha una luce così intensa
e stai invocando il mio nome.
Fredde erano le mani della mia guida,
eppure erano così caldi i suoi occhi nella notte.
E’ tutto ciò che sono in grado di provare?
E’ tutto ciò che sono in grado di vedere?
Sorgi dall’abisso e dall’oscurità!
Ora che il tuo sguardo mi guida lungo la strada nella notte
non ci sono più tenebre, né paura al mio fianco.
Mi guidi lungo la strada.
E’ la luce che mi conduce lungo la strada attraverso la notte
in cui cammino da solo.
Ascolto i bisbigli
che mi invitano ad avvicinarmi ancora una volta,
come fa il vento che soffia nel cielo
o gli uccelli che accolgono l’alba cantando.
Guidami nella notte!
Benedicimi un’ultima volta!
Stringimi stanotte e resta al mio fianco,
guardiana della luce!
Guardiana della notte!
Sorreggimi ancora e riportami alla vita!
L’oscurità aspetta e il freddo aumenta.
Guidami nella notte!
Benedicimi un’ultima volta!
Sostienimi cosicché possa camminare nella notte per sempre!

SYMPHONY OF THE NIGHT – SINFONIA DELLA NOTTE

Favole di un uomo che vive di notte.
Senza più sangue, sorgerà divino,
signore di innumerevoli storie.
Lei, come una candela nel buio,
è stata privata dell’amore
e il suo scopo è basato sulla ricerca di una conoscenza senza tempo.
Penetra il mio cuore con la tua compassione
mentre bramiamo la notte!
Perché per me è giunto il momento
di ritrovare in te la mia vita terrena.
Ancora la luce è assente
e il mio cuore è stato affidato a te per compiangere la notte.
La vendetta si abbatterà su queste creature egoiste.
L’odio riempie i miei occhi.
Ucciderò per il mio vero amore
e nel profondo del mio animo risuonano i tuoi echi.
I figli dell’oscurità risorgeranno.
Ora sono davanti a te.
Ascolta la sinfonia della notte!
Vendicherò colei che sta nella luce
per il freddo che riempie il mio cuore
in questo odio senza fine.
Ora che il cielo è diventato buio
una pioggia di sangue si abbatterà sulla terra inumana.

Lascia un commento