Solid state

CARRIER SIGNAL – SEGNALE PORTANTE

Sganciati in un mondo simile a un labirinto senza fine,
cerchiamo di interpretare e variare.
Siamo come deportati.
Tutto si muove più vicino,
ma è così lontano.
E’ impossibile navigare
e i colori sbiadiscono nella foschia.
Saturazione.
L’oscurità dell’animo comincia a svegliarsi.
Ti paralizza.
Sto perdendo il controllo
e non resisto più alla pressione.
La gravità mi schiaccia.
Nel profondo questi occhi criogenici
emergono dalla luce in un silenzio caotico.
Questa autocoscienza discende fino alla superficie.
E’ una condizione consapevole familiare
che si ripete e si replica,
sovrascrivendo le ombre negli echi di ciò che rimane.
Si corregge e si calibra,
mentre i ricordi iniziano a offuscarsi
in un segnale portante di origine sconosciuta.
Non mi sto disgiungendo da tutto ciò che è stato preso.
La mente ora è assente
e la luce si spegne.
Potrei separare la realtà da ciò che provo
e dal conflitto nelle mie vene?
Perché sto esitando?
Discende fino alla superficie.

EXPLOIT – SFRUTTARE

Dall’interno estrai il codice sorgente che crea una melodia
di questo disturbo che ti scava nell’anima.
Lascia perdere i giuramenti che hai fatto!
Le promesse che stai infrangendo
sono più vicine alla disfunzione che rappresenti.
E ti sta distruggendo!
Un futuro oscuro ti sta fissando.
Non sopravviverai a nessuna delle conseguenze.
E’ un piccolo prezzo da pagare per il tuo vizio.
Non sopravviverai a nessuna delle conseguenze che neghi.

SAMSARA – SAMSARA*

Nell’iride di questa cecità c’è un segreto nascosto.
Le ruote di questa esistenza girano triturando con forza.
Sento che aspetti là fuori.
Che aspetti da una vita pazientemente.
E quando le luci faranno collassare ciò che rimane
capirò che la fine è arrivata.
Quando il mondo si divide e mi divora vivo,
non possiamo sopravvivere a tutto questo di nuovo.
Quando le nostre stelle entrano in collisione
e piegano lo spazio e il tempo,
ci lasceremo ancora il mondo alle spalle.
Quando ci riuniremo, resta questa volta!
Quando i nostri cuori si allacceranno
ci spingeremo a trovare quello spazio
che ci impedirà di dividerci ancora.
Sento il tuo tocco inebriante che si diffonde dal basso
e la bellezza di questo amore si riversa su di me.
Viaggiare attraverso l’estensione
ed esprimersi come in un sogno.
Una rovente iridescenza violetta viene liberata in un paradigma infinito.
Mi sto perdendo dentro di te
e le nostre anime si toccano.
Mi sto perdendo dentro di te
e tu ti stai perdendo dentro di me.
Le nostre anime si toccano
e le nostre stelle si incendiano,
precipitando nel profondo di noi stessi.

Note: *(Dottrina orientale sul ciclo della vita, della morte e della rinascita)

INTERSTELLAR SKIES – CIELI INTERSTELLARI

Una luce che si attenua.
Una vita al suo termine
rinasce dalle ceneri di una supernova.
La fusione si innesca senza esitazione.
Quanto ci vorrà per incontrarci nella devastazione?
Gli oceani della gravità crescono e ricadono.
Preghiamo nella notte,
dipendenti dalle maree e spaventati.
Nell’ignoto silenzioso.
Nelle profondità di ciò che è remoto.
Nell’ignoto silenzioso la luce ci guiderà fino a casa.
Ci immergiamo nel bagliore dei cieli interstellari
e infinite galassie si riflettono nei nostri occhi.
Ci immergiamo nel bagliore dei cieli interstellari
e la furia di un’energia oscura si sprigiona nei nostri cuori.
Nessuna attrazione gravitazionale di un buco nero
potrà tenerci separati.
I cieli interstellari ci aspettano.
L’atmosfera si dissolve.
I cieli interstellari ci aspettano.
Sfuggiremo alla gravità non appena l’atmosfera si dissolverà.

LACUNA – MANCANZA

Hai rinunciato a ciò che non può essere sostituito.
Scintille sui circuiti.
Il difetto è evidenziato.
Questo è il punto in cui cadrai.
Il dolore ti circonda.
La resistenza cede e ti crolla dentro.
Sei smascherato ed esposto alla luce.
Continui a scappare per metterti in salvo.
Ti nascondi alla verità
che ora sei diventato il tuo stesso nemico.
I tuoi mormorii schermano la luce del sole
e ti chiedi se riusciranno a prenderti questa volta.
Ora verranno a prendere ciò per cui ti sei arreso.
Valeva il prezzo che hai pagato
un cuore di brace?
Per sempre perduto internamente,
il tuo paradiso sta crollando
e ormai sei costretto a distogliere lo sguardo
da quello che sei diventato.
Ora è finita
e l’unica cosa che puoi sentire
è la devastazione delle falsità
che pensavi sarebbero svanite.
Come conseguenza della tua rovina che cosa pensi?
La tua anima starà ancora bruciando
quando ti guarderai dentro?
Che cosa sei diventato?

CENTIGRADE – CENTIGRADI

Preparati ai centigradi!
La supernova è attivata.
Il mercurio sale. Si arrampica sempre più in alto.
Brucia e incenerisce la materia oscura che racchiudi.
Forgia una nuova vita
e cancella ciò che eri.
Ti ho visto affondare in un gelo smisurato.
Le sensazioni meccaniche si sono arrestate.
Che cosa speravi di trovare,
andando alla deriva e perso nel tempo?
E’ questa la fine?
Pronto a cominciare?
E’ il momento di scappare al destino di distruzione,
scavando all’interno fino alla salvezza.
Basta fingere! Il futuro è una bugia
e dal passato non puoi nasconderti.
Cancellare i ricordi con l’entropia?
Una battaglia fino alla morte dissolverà il nemico.
Gli atomi si staccheranno e cadranno.
Ti aggrappi ai pezzi che restano di te.
Abbandonati all’orizzonte degli eventi della tua anima!
Sei così vuoto!
Troverai un altro modo per nasconderti
dal mostro che hai dentro e che viene a cercarti?
Lentamente ascendi attraverso l’immensa viscosità.
Stillano tracce di malattia,
ma ancora ti tieni stretto a tutto ciò che hai dentro.
E’ questa la fine?
Pronto a cominciare?
Il fuoco fonde le giunture malmesse
e brucia all’interno.
Ti frantuma sotto il peso della gravità di questa luce stellare
e infrange la tua realtà appena in tempo.

KINESIS – CINESTESIA*

Sempre più in profondità nel silenzio
sparsi, distanti, violenti diamanti mi circondano.
Il mio cuore non regge più perché tutto svanisce.
E’ più buio che mai e l’alba non sorge.
In questo vuoto inerte è con la follia
che distruggo tutto ciò che sono.
Sempre più in profondità nel silenzio,
più lontano dalla violenza distante,
c’è un vecchio mondo che conoscevo.
Mi sveglio nella desolazione
e discendo nell’isolamento.
Il cielo al di sotto mi è estraneo.
Cado più velocemente.
Lo spazio si allontana.
L’ossigeno si riduce
e soffocare è divenuto l’unico modo per respirare.
Il veleno che ho creato mi scorre nelle vene.
Ora mi separo dalla luce.
Le tue bugie cadono nel cielo.
Sovrascrivi le informazioni in profondità!
Le tue bugie cadono nel cielo.
Cauterizza le informazioni in profondità!
Basta!
Non penso di potercela fare.
Sto cadendo e non so se resisterò.
I miei polmoni sono allo stremo.
Il veleno che respiro è più nocivo che mai.
L’atmosfera sanguina in questo vuoto inerte.
E’ con la follia che distruggo tutto ciò che sono.
Il veleno che ho creato mi scorre nelle vene.
Mi separo dalla luce.

Note: *(Sensazione del movimento di un corpo e capacità di controllarlo)

SPECTER – SPETTRO

Scappi, ma ti inseguono.
Tutti i tuoi ricordi li riconducono a te.
Cadi, senza mai svegliarti.
Non ti sveglierai mai rispetto alla verità
e ora i tuoi sogni diventeranno reali.
Non stai più fingendo.
La posta in gioco è molto più alta di quanto ti possa permettere.
Assimili un obiettivo dissimulato,
come uno spettro in maschera.
L’origine? Sì, è vera!
La verità discende, riversandosi su di te
e la gravità si interrompe.
Nell’estinzione sarà la tua eterna dimora.
Io non ci sarò e tu sarai lì da solo.
Nell’oscurità dove hai cominciato a scappare
non sarò ciò che sei diventato.
E ora i tuoi sogni diventeranno reali.

DISSOLVE – DISSOLVERSI

Digradi in un’antica memoria
che sembra non cambiare mai,
sotto un substrato sepolto di malessere e decadimento.
Ti spezzi. Ti dissolvi.
A rovescio. Un difetto di fabbrica.
Il codice del DNA viene sovrascritto più profondamente
mentre stai soffocando.
Ti trascinano in basso.
Le ombre ti opprimono,
disarmato e in minoranza.
Disintegri e incenerisci,
temprato e paralizzato.
Sepolto nelle profondità della tua mente.
Ormai la tua anima è neutralizzata.
E’ un riflesso simmetrico che non svanisce mai.
Una replica perfetta di tutto ciò che odi.
Ogni traccia è sparita.
E’ stata rimpiazzata.
Cancellata dalla sottomissione a coloro che ti seguono.
Sempre più in basso in questa condizione di vuoto
mentre stai soffocando.
Serrato dal vortice, affondi nella tua anima.
Non c’è altro posto in cui andare,
ma almeno non sei solo.

LEGION – LEGIONE

Angeli caduti si fanno strada
attraverso i circuiti di questo involucro,
dove una stella collassa nel tuo cuore.
Penetrano in te e confluiscono nella pace infinita.
Si riuniscono alla verità dentro di te.
Una battaglia senza fine nel tuo sguardo e ora,
c’è qualcosa nei tuoi occhi
che sta tornando alla vita.
Angeli caduti si fanno strada
attraverso i circuiti di questo involucro fatto di carne e ossa.
E’ la sconfitta.
Non importa con quanta forza abbia tentato.
Continuano a scavare in profondità,
dove una stella collassa nel tuo cuore.
C’è qualcosa nei tuoi occhi
che sta tornando alla vita.
E ora che sai per cosa sono venuti,
“insistete!”
Gli dici di insistere,
ma hanno già preso ciò per cui sono venuti.

SOLID STATE – STATO SOLIDO

Gli impulsi si urtano e ti attivano.
I circuiti si accendono e ti avvolgono.
I neuroni si risvegliano da un sogno elettrico
e i sistemi di realtà sintetica sono online.
Sto cercando il tuo amore.
Sono programmato per trovarlo.
Scansiono ovunque per captare tracce di vita.
Dovrei aver paura di ciò di cui sono fatto?
Questi circuiti si degradano all’interno.
Qualcosa sta cambiando!
Il futuro e il passato svaniscono in un momento.
Percepisco il tuo battito cardiaco che pulsa dentro di me.
Dovrei arrendermi a questa nuova sensazione?
Se soltanto provassimo a vivere
anziché a morire lentamente,
sepolti in campi di silicone!
Spegniamo tutto e disattiviamolo!
Frantumiamo questo stato solido
da sotto gli sterminati campi di silicone!
Non se ne va mai il dolore sintetico.
Brucia attraverso l’inutile ricerca di te.
Hai dimenticato il tuo nome
o da dove provieni?
Guidato dalla luce che ti brucia dentro,
ho bisogno del tuo amore
quanto tu hai bisogno del mio.
Sono sperduto e solo,
alla ricerca di cieli azzurri.
Il tuo cuore è sopraffatto.
Vengono riscritti i sottoprogrammi.
Mi sto trasformando nella tua tecnologia?

Lascia un commento