Where the oceans burn

THE GREATEST TIME OF CHANGE – IL PIU’ IMPORTANTE PERIODO DI CAMBIAMENTO

Un peccato per il dolore.
Un grido in un cuore infranto.
In questi giorni incerti continuiamo a bruciare
nell’oscurità senza un destino.
Scompariamo.
Nel più importante periodo di cambiamento continuiamo a cadere,
mentre il fuoco nei nostri cuori ci consuma le ali.
Nel più importante periodo di cambiamento continuiamo a cadere
e questi vuoti resti non svaniranno.
La fine ha in serbo un fantasma per me.
La fine ha in serbo un fantasma per voi.
Mentre cadiamo, scappiamo.
Cerchiamo il salvatore tra le lacrime silenziose,
ma è tutto inutile. La morte è lì accanto.
Ci sentiamo abbandonati, nonostante il fuoco impetuoso.
Con la mente in pezzi insistiamo a lottare
e stigmatizzati ancora ci infiammiamo.
Tuttavia alla fine di tutto perderemo la battaglia e cadremo.
I nostri sogni sono morti
e il nostro sangue è stato versato.
La nostra debolezza non percepisce più il rimorso
e il cuore non sanguina più.
Cadiamo.
Dove andrete quando il cielo diventerà buio?
Dove guarderete con quegli occhi neri come petrolio?
Vedremo mai la fine della strada?
Se rinunci, non saprai mai cosa c’è nelle terre sconosciute.
Se scegli la vita, forse troverai il premio al termine del cammino.
Oppure la sofferenza in attesa della santità.
Diretti verso il nulla,
hanno trascinato giù il sole
e nell’oscurità e nella paura vivremo le nostre notti.
A furia di correre in cerchio, il sangue si esaurisce
e nelle ore più buie siamo diventati soltanto fantasmi.
Non troveremo più una guida verso casa.
Non c’è salvezza.
Un cerchio di sangue.
La vita ti congela dentro.
Un cerchio di sangue.
Le lacrime mi sembra che mi brucino dentro.
Ghiacciati e condannati ad avanzare,
abbiamo ucciso la luce che ci riporterebbe a casa.
Ascoltate il loro richiamo! Il vento. Il fuoco.
La lacrime scorrono deturpate.
E’ il mio desiderio.
Guariremo la paura trovando un rifugio
e le lacrime si dissolveranno, miei cari.
Scompariremo e moriremo.
Un volto senza speranza. Gli occhi della grazia in cui sto affondando.
La fine si palesa. Sono le ultime parole, miei cari.
Non vedremo mai casa.
Nel più importante periodo di cambiamento continuiamo a cadere
in un vuoto che non svanirà.
Questo è soltanto il mio fantasma. E’ soltanto il vostro fantasma.
Voleremo via nel vento.

VALKYRIE – VALCHIRIA

Abbiamo costruito il ponte che è crollato
il primo giorno in cui ci siamo incontrati
Non ho mai detto di aver fatto di meglio.
Il mio cuore è confuso.
Soltanto il ricordo di quei giorni
la farà bruciare da entrambi i lati.
Sicuro come la morte, l’abbiamo fatto insieme,
col sangue su tutta la faccia.
Dal giorno in cui ho fatto breccia in te,
il mio respiro ha gravato sul tuo.
Dovevo farlo affinché ti rompessi?
Forse c’era un altro modo.
Tu, mia piccola parassita.
Davvero era soltanto per cercarmi?
Forse dovevi lottare per vivere in me.
Oh, è soltanto un altro giorno per te, mia piccola paranoica.
Ho perso la testa nella battaglia finale.
Abbiamo trascorso l’ultima notte
con la speranza di arrivare alla luce.
Oh, mia valchiria!
Sono perso nello scoraggiamento.
Ero così disorientato nella tua paranoia
che i tuoi suoni hanno ucciso il tuo rumore.
Era per me?
O era per te?

MORTAL PARADIGM – PARADIGMA MORTALE

Per una volta mi sono fidato.
In nome di tutti i giorni sorti,
possa essere questo il modo
in cui mi rifiuterò di essere l’unico a finire abbandonato!
Ho affrontato me stesso quando ho perso le tracce
delle macchie di sangue davanti al tuo viso.
Brucerò le pagine
e se non accetterò mai di dirtelo,
brucerò all’inferno o in paradiso
tra le fiamme della tua rabbia.
L’ultimo giorno tutta la speranza di lottare è svanita.
In un inferno vuoto, col cuore insensibile,
come rifiuti umani saremo condannati a procedere da soli
fin dal momento in cui siamo nati.
Combatteremo sul campo di battaglia con onore,
soltanto con i nostri cuori,
tanto maledetti, quanto benedetti di essere mortali.
E se non accetterò mai di dirtelo,
brucerò all’inferno o in paradiso
tra le fiamme della tua rabbia.
L’ultimo giorno tutta la speranza di lottare è svanita.
Niente dura per sempre e l’eternità non esiste.
Non ce la faremo mai prima di perdere tutto.
Le nostre ali ci condurranno a casa, al luogo che ci appartiene,
in totale libertà per diventare morti supremi.

THERE WILL BE BLOOD – SCORRERA’ DEL SANGUE

Basta con la casualità!
E’ tempo di stabilire delle priorità.
Sono perso in questo capitolo
e serrature e sigilli si sono rotti.
Le porte dell’inferno si sono spalancate
per liberare il vuoto che ho dentro.
Uno strappo attraverso la follia.
Una vita in maschera.
La realtà si è delineata
e la colpa resta ai prescelti.
Al cuore indifferente di chi è congelato
e che non prova vergogna in questi giorni senza speranza.
Camminiamo attraverso l’oscurità!
Danzate con me!
Gli occhi della perfezione mi fissano.
Il traditore accorto guarirà.
Elevatevi alla follia e giocate con me!
Lontano dalla saggezza del mondo,
per me non c’è via di fuga.
Ora scorrerà del sangue.
Il simbolo della corruzione e della violenta ferocia è distrutto.
Copritevi gli occhi, codardi!
Non c’è niente da vedere qui.
Tra le mani dell’annientamento
respirate la brezza finale!
Continuo a provare terrore per l’errore umano.
Un serpente fatto d’ossa.
La mia mente riflette.
Innumerevoli giorni.
Sono nato di nuovo
e ho le mani sporche di sangue.
La luce del giorno sfuma.
Ho gli occhi chiusi e so che scorrerà del sangue.
Il cerchio intorno all’anima è completo.
La disperazione mi getta sulle ginocchia
e la mia testa esplode.
Vorrei che i vostri volti si disintegrassero,
ma continuano a riapparirmi.
Striscio in un silenzio informe.
Conserverò lacrime da versare,
mentre il mondo mi ricondurrà a casa.
Ma scorrerà del sangue.

WHEN THE SINNERS CRAWL – QUANDO I PECCATORI STRISCIANO

Posso sentire l’odore della paura e della debolezza
e guardare nel cuore della tua anima.
Posso dimorare in segreti silenziosi
e lo specchio racconterà la mia storia. Niente di più.
Mi sono davvero smarrito in questo odio
e ho perso la fiducia in un cambiamento.
E’ implacabile. Sono fuori portata.
Ci alziamo e cadiamo.
Con la speranza andiamo avanti.
Gettami tra le fiamme!
Non ho paura di morire.
Guardami mentre brucio!
Nel tempo che mi è concesso, finché sarà finita,
quando chiuderò gli occhi e sarò accecato dal silenzio,
ripristinerò la gloria nella mia mente.
Lo vedo negli occhi della redenzione,
come un diavolo lungo il cammino.
Nel momento in cui ho cercato un rifugio,
ho trovato soltanto una gabbia in cui nascondermi.
In mezzo ai tuoi santi,
un demone ha bisogno di essere inseguito.
Vedo che mi metti alla prova.
Quando non c’è più niente da dire
e ne rimane solo uno degli ultimi da salvare,
capisco che la fine è arrivata
e ti dedico un ultimo bacio d’addio.
Mietitori e angeli vanno alla deriva per condividere il cammino,
proprio qui dove i peccatori strisciano.
Cadiamo tutti dalle ombre
e aggiriamo le strade disperate.
Il futuro è il grande ignoto.

OCEANS ON FIRE – OCEANI IN FIAMME

Volti impauriti e cuori arenati.
Tra la nascita e la morte tutti cadiamo.
Angosce e parole fatali.
Preoccupazioni nel mondo della veglia.
Dobbiamo fare i conti con i nostri giorni
e con le cicatrici portate come decorazioni.
Gli ultimi battiti del cuore si arrendono.
Hai perso la battaglia. Appare la linea piatta.
Mia dolce fine del mondo.
In un giorno in cui puoi ritrovare i tuoi pensieri
in una lapide o sei piedi sottoterra,
il tuo mondo sanguinerà di benedizioni.
Respira la mia dolce fine del mondo!
Stiamo progettando di morire stanotte?
Andiamo alla deriva, senza aver imparato nulla,
dove gli oceani bruciano.
Stiamo progettando di vivere stanotte
o di dipingere il cielo con le ceneri del mondo?
Brucia!
Oh, mia dolce fine del mondo!
La rivelazione del desiderio e l’ultima fiamma si spengono.
Se stai progettando di morire stanotte
tratterremo il cielo per un po’.
Morirai stanotte, senza aver imparato nulla.
Vivi la notte! E’ la fine del mondo.
Se stai progettando di morire stanotte,
non aspettarmi!
Ci porterai un mondo in cui respirare.
Andiamo alla deriva, senza aver imparato nulla.
Vivi la notte! I grigi cieli del mondo!
Gli oceani in fiamme congeleranno
il giorno in cui andremo alla deriva nel silenzio al sicuro.

BASTARD’S SEED – SEME BASTARDO

Nutritelo col fuoco!
Seminate la vita!
Nati come testimoni di questa esistenza,
non è difficile provare vergogna.
Vergogna per aver causato il dolore!
La Terra è sulle ginocchia.
In questo mondo di avidità incontrollata ed egoismo
alimentate le fiamme del seme, se nulla rimane!
La vittima è macchiata.
Qual è il vostro pianeta B?
La creazione è in pausa
oppure cadremo distrutti e consumati.
Non provate nessun rimorso.
Bruciati vivi e lacerati.
Il cuore della Terra è spezzato.
I suoi occhi dolenti continuano a implorare libertà,
ma le vostre pallide mani insistono a scavare fosse.
Che cosa abbiamo fatto con questo potere?
Abbiamo perso il controllo sulla gestione di questa razza.
Questo mondo è sovraffollato e paralizzato.
Accecato dalla paura e dalle menzogne.
Non posso credere che questa umanità
stia appassendo con un seme bastardo.
Le avete donato il vuoto.
Alle famiglie il dolore.
E’ la vostra inutile e acuta avidità.
Nutrite il fuoco con l’infinito,
ma ci state portando alla distruzione definitiva.
Non abbiamo più aria.
Non abbiamo più spazio
ed è a causa di persone come voi.
Non avremo più aria.
Non avremo più spazio,
finché non ci libereremo delle persone come voi.
Un giorno aprirete gli occhi e capirete.
Questo mondo è sovraffollato, paralizzato e accecato.
Non vi si crede più, seme bastardo.

ETHEREAL – ETEREO

Un’orribile curiosità ha consumato la sua fede,
volata via nel vento con le ceneri dell’agonia e del peccato.
La debole fede l’ha abbandonata.
Lasciala andare e lascia che il presagio si compia!
Questo mondo continuerà a cambiare,
ma non imparerai mai,
finché non ti risveglierai di nuovo.
Azzera le probabilità!
Accogli la cattiva sorte!
Abbiamo imparato a nuotare guardandoti affogare.
Abbatti le stelle!
Confinati e abbandonati.
Confinati e traditi,
dobbiamo lottare in questa vita nel tempo che abbiamo.
Non svegliarti più!
Distruggi!
Brucia il cuore della stregoneria!
Rigenera!
Brucia le ferite frammentate!
Un antico potere. Bugie e avidità.
Egoista! Controlla la tua razza!
Gli angeli si tengono per mano nel mondo,
ma presto non ci sveglieremo più.
Il mondo è il fiamme
e abbiamo qualcosa da salvare.
Risparmia il fiato e il tuo sermone!
E’ l’ultima cosa da conservare.
Il mondo è il fiamme
e abbiamo qualcosa da salvare.
Non hai niente da dire?
E’ soltanto la cresta dell’onda.
La giustizia? Una parte di ciò che è andato storto.
Corriamo verso le conseguenze,
senza più nulla da salvare.
Gli angeli continueranno a danzare fino alla fine dei giorni
e fino ad allora canteranno la stessa canzone.
Presto non ci sveglieremo più.

PERDITION – PERDIZIONE

Che il maledetto cielo crolli!
Abbiamo già visto di tutto.
Nella distruzione dobbiamo ricostruire
ed è così che continueremo a evolverci.
Ben fatto! Accogliamo la rovina!
Stiamo per perdere tutto.
Nessuno, tranne noi stessi, indica la via.
Il faro della fede? Tutti in terra per la vergogna.
E’ sempre la stessa cosa.
Continuate a cambiare!
Riducete l’oscurità e profanate le ombre!
E’ la volontà di trovare il giorno.
Trovate il giorno e noi troveremo la strada!
Ipnotizzati. Paralizzati.
Gli stupidi bevono il loro sangue sacro.
Non avete mai pensato dove si raccolgono tutti i nostri mal di testa?
Servitori di una tempesta di merda!
Abbiamo la libertà e la volontà,
anche se non siamo propriamente esenti dal peccato.
Non mettete mai in discussione il mio sguardo!
Brucia col fuoco che ho dentro.
Nascondete le ali quando l’oscurità ci avvolgerà!
Troveremo la nostra strada fuori da questo mondo.
Volate via come uccelli di fuoco!
Scappate con il cuore ferito!
Se vi permetterò di volare da soli,
troverete la vostra strada?

MEMENTO MORI – RICORDATI CHE DEVI MORIRE

Il tempo è scaduto.
Non contate su di me per i giorni che mancano!
Puoi tentare di opporti al mietitore che hai dentro.
Ti sarà concesso di provare il mantello della sanità mentale.
Domanda ai tuoi déi che cosa farai
quando non avrai più nulla da perdere!
Ho già chiesto a sufficienza da tempo di essere scelto.
Da qui in poi me la caverò da solo.
Mentre il tuo cuore congela,
rifletti sul tuo cammino di dolore
e mantieni le tue regole anche nella tomba!
Alla fine tutti cadiamo al sicuro,
seppelliti vivi dalle tenebre.
Ora tutto ciò di cui hai bisogno è respirare.
Guarda in questi occhi!
Lascia che pronunci i miei ultimi addii!
Voglio vedere il sole che tramonta.
Poi cadere e sognare senza la sofferenza.
Non lasciatemi qui a morire senza speranza
in mezzo gli stolti dal cuore santo,
del dolore e delle bugie dietro alla sofferenza!
Il cerchio si chiuderà e la mia agonia passerà.
Ora puoi giudicare la mia forza
con ancora più ignoranza nelle vene.
Si può scegliere quando la vita va avanti,
ma ora non c’è spazio per la debolezza.
Sei rinato e la tua generazione ha fallito.
Offrimi la dottrina del sonno eterno!
Offrimi la bellezza che non sei in grado di vedere!
Tu, fottuto tassello di una generazione fallita!
Non c’è ragione di patire tutto questo dolore.
Non vi arrendete mai alla sofferenza!
Dicono che sopravviverai
e che lo farai ardere nel tuo sermone.
E’ la libertà dell’anima.
Donami una strada su cui proseguire!
La debolezza nel mio cuore morirà.
Non posso tornare indietro e riavvolgere il tempo.
Cancellare tutto l’odio che questo mondo ha sperimentato.
Hai adottato delle regole del cazzo per poter mentire
e per poter aspettare la morte.
Dell’amore ti sei liberata
e, una volta diventato odio, non si può pregare di riaverlo.
Abbattere chi amiamo.
Eravamo anime gemelle. Eravamo una cosa sola.
Non posso crederci!
Affronta il mondo per come lo vedi!
Perché eravamo una cosa sola finché è finita
e presto non ci saremo più.
Tutto l’amore che mi hai donato
brucia nel mio cuore, ma presto mi lascerà.
La mia vita è stata lacerata da forze alimentate dalla bugia.
In questi cieli senza stelle
il dolore non circola più in me e non si risveglierà.
E’ per i nostri inganni in questa vita che si forma il dolore,
mentre appassiamo paralizzati nelle nostre preghiere.
Disponiamo di una scelta da portare nel vuoto
e continuiamo a sognare, mentre uccidete l’ultima speranza.

Lascia un commento