Hunting grounds

REVIVAL – RINASCITA

Distruggimi in ogni modo possibile!
Separami da tutto ciò che sono!
Ho la testa sepolta sotto la sabbia.
Raccogli la volontà di guarire,
pensando a quanto io mi senta pazzo!
Prendimi in giro una volta
e non mi prenderai in giro una seconda.
Mortificato e paralizzato,
non riesco più nemmeno a riconoscere
che cosa significhi essere una persona.
Vaffanculo tu e la tua compassione!
Ho visto il modo in cui mi guardi.
Fregami due volte
e non mi fregherai una terza.
Respiro per sapere che sono vivo.
Ancora sanguino e scappo dal tempo.
Striscerò fuori dalla mia pelle.
Ho bisogno di rinascere.
Non sarò più io quello che è in pezzi.
Fuori dalla mia pelle.
Ho bisogno di una soluzione.
Concedimi la mia rinascita!
Sono stanco dei tuoi giochetti.
Perdo anche se vinco.
Se insisti farai soltanto del male a te stesso
e quel dolore sarà il tuo saluto d’addio.
Vaffanculo tu e la tua apatia!
Ne ho abbastanza della disperazione.
Ingannami tre volte
e non mi ingannerai più.
Concedimi la mia rinascita!
Ho bisogno di tornare in superficie.

DEATHLESS ENDEAVOR – IMPRESA IMMORTALE

Fluttuando nel vuoto
riesco a vedere il passato.
Il tempo riflette il sole
e le luci possono danzare.
E’ un viaggio nel freddo.
Il futuro è ancora da raccontare.
La polvere evoca un sentiero verso un luogo sconosciuto.
Ascolta il mio grido!
Non posso essere rimasto l’unico.
Mostrami un segno!
E’ la mia impresa immortale.
Un invito nel buio.
La strada sembra troppo tranquilla.
La perdita di gravità mi condiziona.
Casa mia è dove mi trovo,
ma il presente è così vuoto
e il silenzio è una forza troppo intensa per me.
Galleggio tra le stelle
e la direzione è celata oltre la mia portata.
I venti solari continuano a sospingermi.
Voglio addormentarmi.
Riesco a vedere il passato
e il presente è così vuoto.
Il futuro è ancora da raccontare.
Non so dove andare.

MAGNETISM – MAGNETISMO

Sto perdendo il controllo.
Mi piace il modo in cui ti muovi.
Provo a non respirare.
Sarebbe meglio soffocare per te.
Mi attrai giù dal cielo.
La velocità della caduta libera mi brucia vivo,
ma prima di cedere alla pazzia
ho bisogno di trovare la mia nuova polarità.
Sto precipitando.
Non c’è un limite.
Devo essere sotto ipnosi.
E’ un’attrazione verso la distruzione.
Mi scorri in profondità nelle vene
e il magnetismo che sento non è affidabile.
Quando due forze tentano di raggiungersi,
l’universo collassa ai nostri piedi.
Mi elettrifichi.
Mi attrai giù dal cielo.
Vai oltre il gioco, finché impazziremo.
Ne conosci il motivo,
ma la tua ragione si sta sgretolando.
Non c’è limite al dolore.
Lentamente ci consumiamo.
Ne conosco la risposta,
ma la risposta sta per svanire.

SKELETON SHUTEYE – IL PISOLINO DELLO SCHELETRO

E’ finito con l’autunno
e non ho più voglia di restare aggrappato al calore.
Fa così freddo e vorrei sapere
dove posso seppellire le mie preziose ossa.
I miei passi mi condurranno alla tomba.
Aspetterò qui.
Abbandona le tue speranze!
Abbandona l’amore!
Abbandona tutto nel terreno
che ancora non è freddo abbastanza!
Non riesumatemi!
Non svegliatemi!
Evoco la rovina e nascondo le mie ossa.
Fa così freddo e ho bisogno di affrontarlo.
Tutto ciò che mi sono lasciato indietro non ha nessuna grazia.
Nel cuore della notte le ultime luci ardono intense.
Rimarrò aggrappato al bordo
e dove sarò terrò a bada il gelo.
Abbandona le tue speranze!
Abbandona l’amore!
Abbandona tutto nel terreno
e stanotte seppelliscimi!

THE SWEETEST OF BLOODS – IL SANGUE PIU’ DOLCE

L’oceano chiede: “Potrà l’uomo audace inginocchiarsi
e affondare tra i flutti del giudizio?”
Fai il grande salto
e non ascoltare l’ammonimento!
Devi assaggiare il sangue più dolce.
Maledetto e consumato,
hai la vendetta nel cuore.
L’oceano li detesta
e vari corpi giacciono sulla spiaggia,
gonfi d’acqua e perduti in cerca di comprensione.
Devi assaggiare il sangue più dolce.
Maledetto e consumato,
hai la vendetta nel cuore.
Riesci a sentire il canto delle sirene.
Naufragato,
devi assaggiare il sangue più dolce.
Non puoi uccidermi.
Mi annegherò nel mio dolore.
Stavolta riuscirai a sentirmi.
La mia preghiera discende fin laggiù.
Ora sorgi da là sotto!
Dal destino dell’eternità che non dorme mai!
Offrimi la compassione della tua ombra
tra le fauci dell’immortalità e del vuoto!

WE CREATED THIS SILENCE – ABBIAMO CREATO NOI QUESTO SILENZIO

Sbuccia le tue bugie!
Imparerai a scoprire le aberrazioni della tua mente.
La verità è morta e non sappiamo il perché.
Eravamo giovani e così ingenui
a pensare che saremmo sopravvissuti.
I ponti bruciavano mentre imparavamo,
ma le strade possono ancora incrociarsi.
Combatti! Lascia che l’odio controlli la tua prospettiva!
Combatti! Lascia che il tuo dolore si trasformi in disprezzo!
Abbiamo creato noi questo silenzio
per presidiare la nostra ribellione.
Ricordi ancora contro chi stai combattendo?
I nostri mondi sono entrati in collisione per niente.
Risana i tuoi legami!
Non indossare maschere!
Le accuse vengono lanciate come coltelli.
La verità è morta e non ci importa del perché.
La fine è vicina e le fiamme ustionano.
Abbiamo bisogno di distruggere i mondi che abbiamo costruito.
La speranza non c’è più e ci sentiamo storditi.
Abbiamo bisogno di distruggere i mondi che abbiamo costruito.

AIMLESS IN OUR AIM – SENZA SCOPO NEL NOSTRO SCOPO

Eri la luce che mi accecava gli occhi.
Ho avuto una visione del paradiso.
Percepivo soltanto il battito del mio cuore
e temevo che la pelle mi si stesse staccando.
Tutto ciò che è impuro deve bruciare
e con la furia del sole raderemo al suolo la terra.
Eri l’aria che mi riempiva i polmoni
ed era inebriante parlare varie lingue.
Ancora ti sento nelle mie ossa,
ma ora sto precipitando senza controllo.
Alla guerra!
Finché affronteremo la rovina definitiva.
Nella notte! Senza scopo nel nostro scopo.
Questa guerra porrà fine a ogni guerra
e la pace vi soddisferà tutti.
Ogni vita verrà dimenticata.
Al tempo non servono i ricordi.
Questa sofferenza alimenterà altra sofferenza
e la gioia evaporerà.
Ogni vita verrà dimenticata.
Al tempo non servono i ricordi.
Questo odio produrrà altro odio
e la vendetta si moltiplicherà.
Ogni vita verrà dimenticata.
Al tempo non servono i ricordi.
Siamo senza scopo nel nostro scopo.

REVENANT (PART I) – REDIVIVA (PARTE I)

Quando cerco di ricordarmi il tuo aspetto
non ricordo più il tuo volto.
Il tuo profumo sta svanendo.
Ancora indugia e mi avvince.
Le forze lentamente mi stanno abbandonando.
Prendi la mia mano, mia amata e cara rediviva!
Sono qui da solo,
ma posso sentirti ovunque tu vada.
Questa non mi mi appare più casa mia.
E’ la tomba dei miei ricordi che si riducono in polvere.
Sono perso e sembra che non riesca a trovare una via verso di te.
C’è qualcun altro nello specchio.
Uno stolto che avvizzisce.
Che cosa può restare di me
se il tempo erode ogni cosa?
La speranza lentamente mi sta abbandonando.
Dormivi tra le mie braccia, amore mio
e il pavimento si intonava al colore del tuo cuore.
Quel volto nello specchio.
Ora lo vedo più nitidamente.
Il volto di un omicida indifferente. Di un assassino.
Portami con te, amore mio!
Non puoi lasciarmi qui col mio cuore sanguinante.
Qualsiasi cosa, ma non il silenzio!
Mi parlerai?
Rimarrò qui, ma non voglio più esistere.

PROMISED LAND (PART II) – TERRA PROMESSA (PARTE II)

Basta con questa bugia! Sei morto dentro.
La nausea cresce.
Dobbiamo riprendere il controllo.
Sei totalmente cieco se non lo ammetti.
La benedizione è andata
e non è la risposta che cercavi.
E’ questo ciò che sono?
Resto nella polvere della nostra terra promessa.
Tutto ciò che contava ce lo avevo tra le braccia,
ma non potevo tenerti nascosta all’oscurità.
Dammi più tempo per sistemare le cose!
La mia testa sta implodendo
e i bisbigli prendono il controllo.
E’ meglio trovare un posto per nascondersi.
La maledizione è andata
e non è la risposta che cercavi.
Silenzio, amore mio!
Stai serena!
Ora non ci troverà più.

UNRAVEL – RIVELARSI

La rivoluzione non può non spargere sangue.
Correre coi lupi.
Pregare la luna.
Dimenticare di ricordare tutte le loro regole.
Dare la caccia all’uomo saggio tanto quanto allo stolto.
Siete pronti a disfarvi di ciò che siete diventati
e a riprendere la forma del vostro Dio?
Ora guardatevi distruggervi sovraccaricati!
Avete cominciato a rivelarvi.
Non diventerete quell’immagine
nell’illusione che cercate di essere.
Bruciate. Maledite il fuoco.
Vi odiate e date la colpa alla rabbia.
La rivoluzione non può non spargere sangue.
Vi nascondete in mezzo al gregge
e vi lavate le mani insanguinate.
Rispettate e obbedite a tutte le loro regole.
Servite l’uomo saggio tanto quanto lo stolto.
Oh, il cielo non crollerà sulla terra.
Perché semplicemente non vi strappate via
la pelle, la carne, il sangue e le ossa?
Scommetto che non riuscite a trovarvi l’anima.
Dov’è la vostra anima?

Lascia un commento