Cyan night dreams

I AM – IO SONO

Iscriviti anche tu, vomitevole linguaccia!
Sputa le tue caustiche parole,
perché l’odio ti fa sentire più forte!
Fai le cose sempre di fretta, senza riflettere.
Copi e incolli. Forse ti soddisfa.
La diversità per te non significa niente.
Un elitario. Diamine, sei proprio autentico!
Se non ti piace, perché ascoltare?
Vai! Ammazzati!
Io sono il tuo monocromo
e non ti accorgerai dell’ombra che sono diventato.
Sono il tuo monotono.
Ancora creo, ma non per tutti.
Io sono!
Iscriviti anche tu, vomitevole linguaccia!
Le tue spastiche parole mi rendono più forte.
Mi evolvo e forse vengo odiato,
mentre tu resti sempre uguale e diventi obsoleto.
Tutte le parole di disprezzo che scrivi
non potranno cambiare ciò che sono.
Non sono tuo schiavo, né sono uno stupido.
Non rappresento il tuo credo,
ma sono me stesso.

FIRST BORN – PRIMOGENITO

Cianci e ti lamenti per risolvere le cose?
Avanti, sbruffone! Smettila di fare la voce grossa!
Datti una calmata e stabilizzati!
E poi, per favore, piantala di fare la vittima!
Celebri. Inveisci. Crocifiggi.
I tuoi ragionamenti sono i chiodi che dividono,
martellando su certe frasi dogmatiche
e ti comporti come se fossi un profeta
dell’intera cazzo di massa.
Continui a sparare frasi dritte nella mia mente.
Continua a farlo, finché non mi rassegnerò!
Continui a sparare frasi senza riflettere.
Coglione, premi il grilletto
finché non saremo tutti morti, cazzo!
Eccoti qui a proclamare i tuoi diritti!
Auto-stigmatizzandoti, il dibattito è negato.
Sua santità ci illumini!
Sei come un primogenito. Il cazzo di peggiore.
Celebri. Inveisci. Crocifiggi.
E’ questo il tuo obiettivo?
Riposare e negare?
E’ un’occasione persa per la tua cocciutaggine
e sembra soltanto che non ti piaccia niente.
Continua a sparare frasi dritte nella mia mente
e a non riflettere su te stesso!
Continua a sparare dritto
e mira alla mia testa!
Premi quel grilletto del cazzo finché non sarò morto!

CYAN NIGHT DREAMS – CIANI SOGNI NOTTURNI

Gli anni arrivano e passano.
Sei piedi. Sto scavando un buco.
Perché sono intrappolato in questo ritmo?
C’è una possibilità di vincere questa gara?
La strada va in discesa?
Quando tutto salterà per aria?
Facciamo un’altra corsa
e sfolgoriamo nella luce!
Dove mi sento vivo
ho ancora speranza di poter andare.
Continuo a scavare.
Lo sai, sono ciani sogni notturni.
Gli anni esigono il loro prezzo.
Sette piedi. Incastrato in un buco
e ancora esprimo un desiderio.
Fammi attraversare questa guerra!
Dove sono i sogni per poter esistere?
Dov’è il punto che posso arrivare a vedere?
La strada va in discesa?
Quando tutto salterà per aria?
Dove i sogni ti attirano
la speranza continua a morire.
E’ come cianuro. Ti paralizza.
Sono di nuovo perso, ma c’è della strada da fare.
Sui sogni infranti la vita scende in basso
e tutto sembra essere fottuto in questi giorni.
Un infinito disastro di fallimenti.
Mi conto le pulsazioni
e rigiro il coltello per sentirmi vivo.

IN FALSE LIGHT – IN UNA FALSA LUCE

Dici che lo odi.
Sinceramente sono parole distorte alle mie spalle.
Uno contro uno. Ci sei lontano.
Mi chiedo chi cazzo tu sia diventato.
Dici che lo odi. Che cosa?
Servi le mie parole su un piatto cosparso della tua merda.
Uno contro uno. Ci sei lontano.
Ora posso chiederti che cazzo sta succedendo?
Le tue parole mi feriscono.
Mi lasciano trafitto e sfiduciato.
Messo in una falsa luce.
Dici che io dico,
ma la verità non fa parte del tuo giochetto.
Calunniare? Ti sembra giusto?
Inquadri le persone.
Ecco il brutto figlio di puttana!
Dici che lo odi. Che cosa?
Servi le mie parole su un piatto cosparso della tua merda.
Uno contro uno. Ci sei lontano.
Ora posso chiederti che cazzo sta succedendo?
Dal tuo trono è ciò che vedi
e proclami la tua realtà.
Sono ancora sotto la tua ombra
e appassisco fino a morirne nella tua falsa luce.

FOLLOW THE BLIND – SEGUIRE UN CIECO

Ignorante è la mente che hai costituito.
Vedi soltanto un mondo in nero.
Non metti mai in dubbio ciò che vedono i tuoi occhi
e hai trovato la verità nascosta tra le righe.
Che saggio!
Hai trovato la verità su internet.
Lo sguardo scorre sulle bugie
di ciechi che ti fanno il lavaggio del cervello.
Cospirazioni per chi è nel dubbio.
Carne da macello per ciechi che strillano.
Fai risuonare le menzogne che diffondono
e segui i ciechi nel loro regno di terrore.
Ignorante è colui che non la vede
come la vedi tu.
Gli infedeli sono il nemico
e sono dappertutto nel tuo mondo di complotti.
Segui i ciechi!
Cospirazioni per chi è nel dubbio.
Carne da macello per ciechi che strillano.
Ripeti le loro parole di congiura!
Ripeti e dai forma alla tua realtà!
Ripeti! E’ la tua realtà.

UNDER BROKEN SKIES – SOTTO CIELI IN PEZZI

Prova a opporre resistenza
e a contrastare l’influenza della gravità
che tenta di devastarti e di martellarti!
Ostacola la velocità che ti spinge nell’ansia
e cambia la tua rotta per evitare le provocazioni,
finché colpirai!
Il terreno pretende il tuo ritorno.
Cerca di adattarti e di evitare l’ustione!
Sei fuori controllo sotto il bordo incandescente.
I motori sono andati e la tua visione è perduta.
C’è un aspetto positivo sul firmamento,
ma non è quello con un lieto fine.
Le scintille ipnotizzano la post-luminescenza.
Abbraccia la fine! E’ ora di andare.
Agonizzi sotto cieli in pezzi
e le stelle ti attireranno per sempre.
Disintegrati prima di normalizzarti
e muori per il meglio!
Agonizzi sotto cieli in pezzi
e le stelle…qualsiasi cosa facciano.
Disintegrati prima di precipitare,
infuocato, radioso e libero!

INTO DESTRUCTION – VERSO LA DISTRUZIONE

C’è fretta di agire.
Non c’è tempo per pensarci due volte.
E’ il momento di espellere la merda che avete nella testa.
Predicate tolleranza.
Quella stabilita dalla vostra mentalità.
Riceverete disinteresse,
perché nessuno apprezza le vostre leggi.
Odio il modo in cui pressurizzate.
Odio il modo in cui pressurizzate
e create complicazioni per alimentare il conflitto.
Avete il cuore sulla lingua
e i pensieri scendono in basso verso la distruzione.
Idioti!
Gli angoli girano,
ma la luce non cambierà la vostra prospettiva.
Senza il rispetto, per voi non c’è più niente.
Gli angoli girano,
ma le ombre non cambieranno la vostra prospettiva.
E’ tempo di scappare,
prima che distruggiate anche me.

WHEN ALL IS SAID – QUANDO TUTTE E’ STATO DETTO

Un’altra pastiglia per annullare il dolore
e calmare ciò che si lacera.
Un altro tentativo. Dimenticare e riprendersi.
Ma sono ancora l’ultimo nel buio.
Quando il tempo non riesce a guarirti e a farti perdonare,
le bocche delle ferite si riaprono.
E’ ricorrente il sogno di poter recuperare
e la speranza di dimenticare ancora.
Non posso andare avanti.
Non posso andare avanti in questo modo.
Non posso andare avanti.
Non posso vivere così.
Quando tutto è stato detto e ogni tentativo è stato fatto,
al cuore non resta niente.
Quando tutto è stato detto,
l’assenza di vita irrompe nella notte
e sono un passo più vicino.
Non c’è altro da dire.
Nient’altro da dire.
Nulla da tentare. Nessuna preghiera.
Nulla da desiderare e nulla da cambiare.
Non c’è nulla.
I sentimenti sono senza freni
e consumano la speranza che hai dentro.
Provi con un ultimo tentativo
e fai un respiro.
Quando tutto è stato detto e ogni tentativo è stato fatto,
al cuore non resta niente.
Quando tutto è stato detto,
l’assenza di vita irrompe nella notte
e sono un passo più vicino a lasciarmi tutto alle spalle.

Lascia un commento