Once I had a heart

SACRED SLEEP – SONNO SACRO

Un brindisi alla salvezza
e immergiamoci nel sonno sacro!
La morte è il sonno.
Vai in pace!
Sbrigati! Raccogli la tua vita!
Ora muori, mio caro.
Trattieni le tue emozioni!
Madre, seguilo e lascia che tuo figlio voli via!
Lasciamoli dormire!
(E’ tutto finito).
Vai in pace!
Sbrigati! Raccogli la tua vita!
Ora muori, mio caro.
Trattieni le tue emozioni!
Lasciati il dolore alle spalle!
Devi andare, mio caro.
Non c’è modo di evitarlo.
Dobbiamo morire con dignità.
Il fuoco brucia ancora
e tu continuerai a vivere.
Il fuoco brucia per Dio
e gli donerai la tua anima.
E’ tempo di abbandonarsi
ed Egli ci guiderà a casa.

MAN MADE GOD – UOMO CHE SI FA DIO

Uomo che si fa Dio, chi ti ha creato?
E’ sceso tra di noi per istruirci e insegnarci.
Uomo che si fa Dio, questo non è il tuo paradiso.
E’ finto e ti vedo crollare.
Uomo che si fa Dio, sei un credente o un pagano?
I loro soldi ti umiliano.
Uomo che si fa Dio, ti sei creato da solo?
Per vedere le cose attraverso i tuoi occhi
ci vuole qualcosa di più di un sacrificio.
Hai pagato un angelo perché ti abbracciasse,
ma fa soltanto parte del tuo spettacolo.
Oh, no! Tutto ti rovina addosso.

ONCE I HAD A HEART – UN TEMPO AVEVO UN CUORE

Tanto tempo fa avevo un cuore.
Un tempo avevo una casa.
Ora si sono trasformati in qualcosa che non conosco.
Tanto tempo fa avevo una strada.
Un tempo avevo uno scopo,
prima di perdermi per sempre.
Allora non sapevo nemmeno come provare paura.
Era tutto così limpido.
Posso riuscire a capire se fosse una cosa reale?
Perché ancora speriamo in qualcosa di più
quando tutto ciò che abbiamo è già tra le nostre mani?
Come possiamo sostenere le nostre bugie?
Quando tutto finisce, le parole non servono più.
Tanti anni fa provavo fiducia.
Un tempo avevo fede.
Ora mi sembrano qualcosa che non mi si è mai mostrato.
Tanti anni fa provavo rabbia.
Un tempo provavo vergogna e faceva sempre male.
Ora sono troppo consapevole di ciò che ero e di come vivevo.
Posso riuscire a capire se le mie azioni fossero reali?
E’ svanito per sempre e non ce la faccio più.

OATHKEEPER – CHI MANTIENE LE PROMESSE

Sono un uomo con un compito
e terrò la testa alta.
Sputo sulla vostra giurisdizione
e affronterò le vostre leggi sfidandole.
Sono un uomo con una prospettiva.
Uno che possiede la comprensione.
Lastricherò le vostre vie di redenzione,
pronto a fare ciò che so essere giusto.
E’ tempo di ascoltare la Sua chiamata.
Dobbiamo seguire la Costituzione.
Coloro che mantengono le promesse.
Il loro sangue è sulle vostre mani.
Veri cercatori che hanno portato il fuoco nelle nostre terre.
Non c’è rimedio agli idoli che avete abbracciato.
Ora assisterete alla vostra perdita della grazia di Dio.
Le vostre menti sono prone all’infezione.
La più grande di tutte le cabale.
Il controllo è aggressivo e controllato,
perché, diffondendo la paura, vi faranno strisciare.
Tradimento e malafede senza scrupoli.
Conosco i vostri piani.
Aspettate la rivoluzione!
Quel giorno è vicino.
Dove state guardando per trovare una strada?
Chi vi dà gli ordini a cui obbedite?
Sono codardi pieni di risentimento quelli che diffondono l’odio.
Dov’è la vostra responsabilità?
Avete rinunciato alla razionalità.
Ancora vi aggrappate alle teorie del complotto?
Avete superato il limite.
Valeva la pena combattere?
Chi rimarrà al vostro fianco
quando verrà il momento di pagarne il prezzo?

FACE THE LIGHT – GUARDARE LA LUCE

Siamo ancora qui, cresciuti per credere.
La vita troverà la sua strada.
Ti rigenererà e ti guarirà.
Presto un nuovo giorno sorgerà nella terra dei liberi.
La terra continuerà a girare
e non c’è nulla che dovrai temere.
Ma sento che c’è qualcosa di particolare nell’aria.
La marea non muterà e il vento non cambierà.
I pianeti si allineano e le ombre crescono.
E’ troppo tardi.
La mia ricerca proseguirà e non rinnegherò il mio destino.
I pianeti si allineano e le ombre crescono.
Ora libera la tua mente
e rimira il cielo illuminato dalla luna!
Nella notte abbraccia le stelle e guarda la luce!
Hai scelto di ignorare i segni e le profezie,
che chiunque non capisse doveva seguire.
Chiudi le palpebre e perditi in un sogno a occhi aperti!
Abbandonando la verità, accetti il disagio.
Non mi arrenderò e non rinuncerò.
Accendi il fuoco sulle braci che ho dentro!
Ci siamo smarriti.
Incendia la mia anima e avvolgimi tra le fiamme!
Lascia che si diffondano!
E’ tempo di svegliarsi.
Non si può fuggire.
Perseguiamo l’impresa di trovare un modo per vincere.

READ MY MIND – LEGGIMI LA MENTE

Ehi, tu! Dimmi la verità!
Che cosa vuoi da me?
Ehi! E’ vero. Ci si può far ingannare da ciò che si vede.
La verità fa male, ma la bugia è peggio.
Non serve a niente continuare a sprecare le nostre vite.
Leggimi la mente in base alle azioni che compio!
Giorno dopo giorno diventa più difficile restare.
Leggerò la tua mente in base alle azioni che compi.
Notte dopo notte cadiamo sempre più giù.
Ehi, tu! Vedi?
Mi sta crollando tutto addosso.
Ehi! Sono oscene le cose che vuoi da me.
Non è possibile.

COLDER – PIU’ FREDDO

Fosse poco profonde piene di sogni
si aprono perché tutti vedano.
Incontriamoci qui,
dove la luce vivente è rara!
E’ il mio turno di camminare nel mezzo della strada,
incontro al pericolo col mio pesante fardello.
Spero e resisto per poter vivere i miei sogni.
Passano le ore nel costante desiderio.
Ora aspetto con il cuore più freddo.
Prendi il tuo sorriso e fallo a pezzi!
Riducilo in cenere con il cuore più freddo!
La mente è lucida e concentrata.
E’ proiettata in avanti.
Il corpo non si fa distrarre dall’imminente minaccia.
Continui ad avanzare,
nonostante io ti intralci il cammino,
ma non posso muovere un muscolo, né farti restare.
Spero e resisto per poter catturare i miei sogni.
Quel volto mi sembra familiare.
E’ un amico o un nemico?
Dovrei soltanto chiudere gli occhi?

THE FINAL ACT – L’ATTO FINALE

A lungo ho visto quel giorno arrivare.
Avevo previsto la sventura e l’inevitabile distruzione.
Ho tentato di sorridere,
ma perché dovrei vivere in una menzogna e morire in silenzio?
Hai fatto un buon lavoro nel tenermi schiacciato
e hai usato tutti i tuoi trucchi per assicurarti la corona.
Ho tentato di sorridere
e di fare finta che andasse tutto bene.
Richiama la tempesta!
La terra ancora trema.
Non c’è alternativa. E’ troppo tardi.
No! Questo non può essere il mio destino.
Guardo intorno a me i muri che crollano.
Non c’è alternativa. E’ troppo tardi.
Il tuo regno finisce oggi.
Il palco era allestito per realizzare i tuoi sogni,
ma ora l’atto finale un po’ alla volta mi renderà libero.
Guarda il cielo! L’alba rossa!
E’ partito il conto alla rovescia per la tua fine.
La bocca resti silenziosa!
E’ il momento della verità.
E’ il momento delle mie regole.
Occhio per occhio e dente per dente.
Il prezzo è una gioventù rubata.
Ho assistito alla pioggia perenne.
All’inondazione e alla fortezza in fiamme.
Non me ne frega niente.
Sono rimasto integro.
Ora strapperò questo falso contratto.
E’ l’atto finale.

FIRE FROM YOUR WORLD – FUOCO DAL TUO MONDO

Con la grazia propria di una dea
cancellò il grigiore e scacciò la sofferenza
da un’anima mortale con uno sguardo divino.
Con un fuoco proprio di una dea
arse le mura e sciolse il ghiaccio che si era formato all’interno.
Il mortale non poté che restare a guardare.
Non c’era altro che un sogno da condividere.
Veniva dal paradiso e splendeva così radiosa
che il mortale perse la vista.
Con la passione che soltanto un mortale può avere
quel giorno si oppose al proprio destino per reclamare la sua mano.
Aveva un’unica possibilità di restare,
ma avrebbe tradito la propria anima.
Nel momento della verità non ebbe il cuore
di rinunciare alla vita terrena.
Quando gli venne chiesto di morire,
egli si dimostrò debole
e non poté essere uguale agli déi.
Veniva dal paradiso e splendeva così radiosa
che il mortale perse la vista.
La dea era pronta a morire.
Avrei voluto sapere quanto quelle fiamme sarebbero cresciute,
ma non potrò più essere toccato dal fuoco del tuo mondo.
Con la grazia propria di una dea.
Veniva dal paradiso e splendeva così radiosa
che il mortale perse la vista.
Cadde dal paradiso fino a terra.
La dea era pronta a morire.

Lascia un commento