Harvest

AT THE GREEN COUNTRY CHAPEL – ALLA CAPPELLA NELLA CAMPAGNA VERDE

La data venne fissata a causa del cattivo raccolto
e quando (la notizia) giunse a casa,
tutti gli inviti erano stati spediti ai fantasmi
che sarebbero dovuti arrivare con il solstizio d’inverno.
Il giorno trascorse e, quando il sole fu al tramonto,
arrivarono alla cappella come ladri nella notte,
lungo il sentiero attraverso la verde campagna.
Tavoli imbanditi erano stati preparati
sotto i cimeli degli antichi dove loro aspettavano.
Gli alberi del giardino erano stati potati
per guidare gli stranieri verso il sole,
nel quale presto si sarebbero trasformati.
Detto questo, potreste indovinarne l’esito?
E come potreste, se l’esito non è scritto in numeri?
(Giunsero) dal sentiero attraverso la verde campagna.
Chiedevano dell’omicidio,
come ladri nella notte.

CODE OF SURRENDER – LA REGOLA DELLA RESA

Accuse e vergogna.
Del tipo che si negherebbero,
se non brillassero come luce.
Che non obbediscono allo scorrere
delle ore di ogni giorno passato,
fuggevole come un’ombra sul cuore.
Fissate nel momento,
non partecipano alle leggi di questa immobile aurora.
Sei arenato, ma ancora respiri,
libero di arrenderti al grande abisso bianco.
Hai rinunciato.
La salvezza dai segreti.
Del tipo che si negherebbero,
se non pesassero come una croce,
simile a un peso da portare in ogni giorno passato,
fuggevole come un’ombra sul cuore.

ARMED – ARMATO

Non so perché te lo offro, ma è così.
Un numero di giorni limitato, nonostante l’oceano del tempo.
Ho dipinto una casa intorno a te
e ne sbarrato la porta.
Ti ho lasciata sulla spiaggia, finché non è salita l’acqua.
Il tempo non può più condurre alla pietà? O al perdono?
Gli spettri almeno possono scegliersi le case da infestare.
Il pensiero del tempo che passa si accende per me.
Non ho mai capito cosa ho bisogno di sentirmi dire.
Che cosa davvero intendevi dicendo che vivo in una casa
che finirà per crollare da un minuto all’altro,
come investita da un’inondazione.
Il tempo non può più condurre alla pietà? O al perdono?
Gli spettri almeno possono scegliersi le case da infestare.
Il tempo può essere fermato come un’arma immobile?
Saremo esiliati dalle sponde del tempo,
verso un luogo dove le cose obbediscono
a regole fissate e a leggi pesanti come la pietra?
Come argini travolti dall’acqua?

LIKE MUTE COMPANIONS – COME MUTI COMPAGNI

Abbiamo demolito la nostra volontà.
Un tempo così audaci e determinati,
l’abbiamo messa da parte.
Come in un pisolino estivo, ce ne siamo presi gioco.
Abbiamo smantellato le nostre vie di comunicazione.
Un tempo così chiare e limpide, le abbiamo rese superficiali.
Come quando il mare torna a reclamare il suo pegno.
La promessa di ciò che sarebbe accaduto oggi
è stata rimpiazzata
dalla promessa di ciò che avremmo dovuto seguire nel mondo.
E’ un’attesa che contrapponi a tutte le precedenti attese,
mentre i giorni sono come muti compagni.
E’ come voler liberare il gregge nel blu della pallida lavanda.
E’ un’attesa che contrapponi a tutte le precedenti attese,
mentre i giorni sono come muti compagni.
Chiunque chi ti ritroverà farà quel che va fatto
per percorrere da cima a fondo tutti questi giorni di vergogna.

EXHALED – ESPIRATO

Abbiamo mentito ai bugiardi e rubato ai ladri.
Abbiamo fatto sbocciare un fiore
da cui coltivare una fede.
Loro sono rimasti e hanno infranto il patto.
I pugni che abbiamo visto levati in aria
si sono aperti in mani
e ora la pietra si frantuma come grano.
Abbiamo eretto finestre da pietra e acciaio
per impedirci di guardare i cieli pieni di uccelli.
Ci hanno detto che era più sicuro dentro.
Tutto il fumo che abbiamo visto salire nell’aria
era là ed era libero
e ora le ossa si frantumano come grano.
Da questa casa di dolce dolore
non avrete bisogno di chiavi per andarvene
e i camini espireranno come polmoni.
Ascenderete liberi verso i cieli,
dopo esservi separati dalla carne.
Da questa casa di dolce dolore
non avrete bisogno di chiavi per andarvene,
dopo che i sogni saranno stati accantonati.

DOWN TO THE COLOUR OF THE EYE – GIU’ NEL COLORE DI UN OCCHIO

Con un passo molto più lento del nostro sono fuggiti.
I nostri angeli custodi ora ascolteranno parole sincere.
Marceremo attraverso le pianure e distruggeremo
ogni forma di verde e di vita, persino quella antiproiettile.
Così coraggiosamente abbiamo inventato la notte,
ubriachi e con la bottiglia vuota.
Abbiamo prodotto la sabbia e con grande fortuna
ci siamo spostati nei campi e sbarrato il cielo antiproiettile.
Le strade percorse e quelle ancora da percorrere.
Niente è paragonabile alle miglia che accumuliamo dentro.
Ogni dettaglio della struttura dell’esistenza
è manifesto sulle adorabili ombre che calano.
Ogni dettaglio della struttura dell’esistenza
è manifesto giù nel colore dell’occhio.
Su questa Sodoma abbiamo costruito.

INCENDERE – DARE FUOCO

Una strana generazione ora sta a guardare la pioggia di fuoco.
Se ne sta dimessa nella monotonia dei giorni,
dalla gioia alla tomba.
Come semi avete gettato via la speranza
che ho sempre voluto conoscere.
Per raggiungerne il cuore.
Per riconsegnarla a queste mani.
Ho pregato e mi sono inginocchiato
davanti a un’immagine fatta d’argento, di luce e di tempo.
Ho acceso e bruciato l’incenso,
ma l’altare era così inappropriato.
In questi giorni non posso vivere,
respinto dal silenzio.

ALL YOU KEPT FREE – TUTTO CIO’ CHE HAI TENUTO LIBERO

Queste prove sono ormai inservibili.
Tutto ciò che hai messo a repentaglio
ha preparato una sepoltura sotto le nuvole.
Tutte le catene che hai spezzato evocano l’allegria della primavera.
Alla fine sono arrivati in paradiso
e hanno pensato di poter restare sulle rive del fiume
e di poter vivere liberi.
Ma la speranza si è dissolta nelle case e nei rifugi,
come la pietà che ora è in pezzi.
Le promesse, infrante dagli assassini,
hanno stroncato vite e mietuto il raccolto della terra.
E’ come se le stagioni preparassero una camera per la primavera stessa.

EVERYTHING DIES – TUTTO MUORE

Sì, amavo mia zia, ma è morta.
Amavo anche mio zio Lou, ma è morto.
Forse sto cercando qualcosa che non esiste.
Eppure spero.
Ancora sogno mio padre, ma è morto.
Tutto muore.
Mia mamma è davvero malata. Potrebbe morire.
Anche la mia ragazza, nonostante stia bene, morirà.
Sto ancora cercando qualcuno che a malapena resiste,
ma mi odio e vorrei morire.
Tutto muore.
No! Perché? Oh Dio, quanto mi mancate!
Mi mancate sul serio!

Lascia un commento