Void estate

SEND IN THE CLOWNS – MANDATE DENTRO I PAGLIACCI

In questo momento così doloroso
mi sono caricato delle catene del passato.
La pace della grazia è così benedetta,
ma in periodi come questo fa davvero male.
Sono stanco di tutti loro.
Smettetela di perdere tempo intorno a me!
Sparite nelle nubi!
Per tutta la vita mi hanno trattato male.
In tempi come questi
mandate dentro i pagliacci!
In tempi come questi mi sento male
e ciò che dicono è la mia rovina.
In tempi come questi non c’è altro che paura e dispiacere.
Mandate dentro i pagliacci!

DARK SIDE OF THE SUN – IL LATO OSCURO DEL SOLE

Morte, mi hai benedetto un’altra volta.
Una moneta d’argento per il traghettatore.
Fammi salpare verso la fine della vita!
In una buca nel terreno tutto stanotte ha termine.
La fredda notte luminosa.
Il lato oscuro del sole.
Un satellite lontano cade dal cielo.
Estraneo il tramonto si conclude
dove gli déi mi legano le mani.
Desidero sogni pieni di desiderio.
Siamo volati via con la corrente.
Morte, mi hai ingannato un’altra volta.
Nessuna moneta d’argento. Nessun traghettatore.
Incontriamoci alla fine della vita!
Un terreno in fiamme sarà il termine di questa battaglia.
Verrò benedetto dai sogni di qualcun altro.
Ho vissuto la mia vita nella tristezza
e ho assecondato i giorni che mi mancavano sulla Terra.
Non può essere meglio di così,
ma può essere peggio.
E’ la caduta dell’Umanità.
Cercate di rialzarvi e di accendere il fuoco!
Facciamo bruciare le città stanotte
e assecondiamo le ore che ci mancano sulla Terra!

THE DOOR – LA PORTA

Appena l’incubo finirà,
guidami e cambia la mia speranza!
Quando calerà la luce del giorno
non sarò più come prima.
Mi sostieni quando sono solo,
ma mi trascini in basso quando sto cadendo.
Se deciderai di lasciarmi,
non dimenticarti di chiudere la porta!
Lasciami essere prigioniero di me stesso,
di una stanza da cui non puoi scappare!
Quando il dolore per la vita diminuisce
affondi sempre più in profondità
e quando il sangue dell’esistenza si prosciuga
il mio cuore diventa di pietra.
Mi sostieni quando sono solo,
ma mi trascini in basso quando sto cadendo.

HEAD DOWN – TESTA BASSA

Su e giù con il mio sorriso.
Mi sento solo, come un cane senza una casa.
Ho cambiato le mie abitudini
e come un uccello sono volato via ogni giorno.
Sono in ginocchio,
come un prete che non ha più fede.
Sarò lontano, come un satellite distante.
Sarò tra le stelle, un miglio isolato.
Sono a testa bassa.
A testa bassa sulle ginocchia.
Sono al punto di rottura
e presto mi arrenderò.
Imprigionato in questi giorni,
non rinuncerò.
Mi sento malinconico e cupo.
Conto i giorni in cui sono solo
e nessuno stanotte mi sente o mi vede o gli importa.

CROSSROADS – INCROCIO

Sono sceso fino all’incrocio.
Sono crollato sulle ginocchia.
Ho chiesto al Signore misericordia.
Gli ho detto: “Aiutami se ti va!”
Sono sceso fino all’incrocio.
Ho cercato di trovare un passaggio.
Sembrava che nessuno mi conoscesse
e tutti mi sono passati accanto.
“Puoi correre”, diceva il mio amico Willy Brown.
Sono ancora presso l’incrocio
e credo di stare per affondare.

THE UNSEEN – L’INVISIBILE

Chiudi gli occhi e mantieni il segreto!
Smetti di respirare per un istante
e resta lontano dai campi in fiamme!
Queste ferite non guariranno.
Inalo altro dolore, lo so.
Sta per accadere qualcosa, lo so.
Il pastore comincia a pregare, lo so.
I santi hanno perso la fede
e me ne vado.
Lontano.
Aspetterò un altro giorno, lo so.
Non ho più nulla da dire, lo so.
Tutti i tuoi peccati saranno purificati, lo so.
Non ho più nulla da dire
e me ne vado.
Lontano me ne vado.
Siamo invisibili per i predatori.
Non c’è nessuno, a parte me.
Qualcosa alliscia i miei capelli rigogliosi
ed è il momento di una morte improvvisa.

DRESS IN BLACK AGAIN – ANCORA VESTITO DI NERO

E’ un giorno in cui un vento impetuoso ulula
e mi devasta sulla solita, vecchia strada.
Ho uno spillone nel cuore.
Questo è il luogo dove il male prolifera.
La stessa, vecchia città.
Lo stesso, vecchio posto.
Mi aggiro come un fantasma.
Ho una stanza con poche persone,
ma fuori dalla finestra sembra far freddo.
La stessa, vecchia città.
Lo stesso, vecchio posto.
Invecchio sempre
e in attesa di giorni migliori
ingoio pillole che sostengono la mia anima.
E’ un giorno in cui un vento impetuoso ulula.
Oltrepasserò il confine e lascerò questa città.
Cammino nella folla.
Mi aggiro come un fantasma.
Vedete l’uomo ancora vestito di nero?
Cammina tra noi come un fantasma.

MOLLODROME – MELODRAMMA

Mattina della domenica.
Lo squillo del telefono mi fa sobbalzare.
Un silenzio di morte.
Non posso credere che sia deceduto, così all’improvviso.
La pressione sul petto. Non riesco a sopportarla.
Tutti quei ricordi nella mia testa.
Egli è per strada. Il morto sta arrivando.
Percorre la sua via verso casa nei cieli.
Tutto ciò che amavamo ce lo stiamo lasciando alle spalle.
Tornare a quei giorni manterrà vivi i ricordi.
Lo vedo accanto ai cancelli del cielo.
L’amore non si spegnerà mai, fino al giorno della mia morte.
Dove sei? Dove stai andando?
Sarai sempre nei miei pensieri, nel mio cuore e nella mia anima.

WORN AND TORN – LOGORO E FERITO

Mi chiami perdente
e mi spaventi di notte.
Mi dai del fantasma che svanisce tra le bugie.
Dici che striscio.
Tanti nomi quanto piace a te.
Mi dai dello scherzo,
ma alla fine sorriderò.
Sono crocifisso da solo.
Oh, farà ancora più male
quando te ne sarai andata.
Trentotto cellule soddisfatte.
Paralizzate e traumatizzate.
Oh, farà ancora più male
e sarò logoro e ferito.
Il blu è sgargiante nel cielo
per un suicidio pieno di colore,
scelto sempre per l’egoismo degli schiavi.
Sono logoro e ferito.

CITY OF BROKEN THOUGHTS – LA CITTA’ DEI PENSIERI SPEZZATI

Il cattivo umore.
Una triste giornata.
Una folle situazione.
La mia città dorme con pensieri spezzati.
Un fioco bagliore.
Un grande dolore nel cuore.
Attendo di essere rimpiazzato
nella città dei pensieri spezzati.
Accendi una luce che seppellisca le ore
quando tutto è già stato detto
e non c’è altro da dire,
in attesa di salutare questo giorno.
Brilla.
Non seppellire i tuoi fiori
e vivremo con i sogni del passato!
E’ tutto. Non possiamo fallire.
Questa triste e folle città è in attesa.
Vedo gli scherzi di questo gioco perverso.
La gente parla senza un volto
e devo andarmene senza lasciare traccia.
Me ne andrò oggi stesso.
Abbandona il mattino ai loro perfidi giochi di luce!
Ascolta il rumore del giorno imminente
e di nuove tragedie che sono già per strada!

LIKE A STRANGER – COME UNO SCONOSCIUTO

Puoi seppellirmi come uno sconosciuto.
Puoi ferirmi.
Sono il tuo salvatore.
Puoi amarmi,
ma ti odierò
e se avrai bisogno di protezione
ti ucciderò.
Perché è tutto così freddo?
Questa è la via che un uomo triste percorre.
Perché è tutto così crudele?
Questo è il modo in cui parla un uomo triste.
Puoi contare su di me.
Sono il tuo fallimento.
Sei il mio sacrificio
e te ne do la colpa.
Sei la mia solitudine.
Sono stato abbandonato.
Sono soltanto un pezzo di carne senza vita.

 

Lascia un commento