Embers of a dying world

RECLAIM THE SUN – RIVENDICARE IL SOLE

Tu, luminosa stella di fuoco.
Mio vecchio amico, il sole.
Attraverso le nostre finestre i tuoi raggi ci scaldano.
Va! Dì a tutti che la tempesta sta arrivando!
La morte calerà dall’alto
e non ci sarà amore al loro fianco.
Gli occhi non vorranno vedere
e la pelle non vorrà bruciare.
Si apriranno le porte dell’inferno.
L’accecante luce del sole
non smetterà di scioglierci come una sola materia.
Sarà la rinascita di un essere maestoso.
I nostri occhi non vedranno il sole tramontare.
“Ero il fuoco. Una fiamma sugli uomini.
Potrei esplodere e ricoprirli come ruggine.
La vita, così conosciuta, verrà sepolta sotto la polvere”.
Il sangue non vorrà fuoriuscire
e il peccato non vorrà ardere.
Ci troveremo alle porte dell’inferno.
La morte fiammeggiante del sole
non smetterà di scioglierci come una sola materia.
Sarà la rinascita di un essere maestoso.
Questa vita non mi appartiene.
Questo vecchio corpo in decomposizione risplenderà
e torneremo a volare nel sole,
ma non ci inchineremo di fronte a nessuno.
“Ho vissuto per migliaia di secoli
e la mia morte sarà gloriosa”.

MASQUERADE – MASCHERATA

C’è un uomo in una cella con una maschera sul viso.
E’ stato strappato all’ultima farsa.
Non c’è più nessun nemico.
Restano soltanto i demoni da temere.
Questa è la fine.
La rivoluzione definitiva.
E’ in piedi faccia al muro.
Ha dimenticato le vecchie guerre.
Ogni ricordo.
Tutto il dolore per cui siamo venuti.
Ora la maschera svanisce
ed egli si rivela perché tutti lo vedano.
Sono gli ultimi ricordi di un prezzo già pagato.
Sotto la luce della luna di un cielo invernale
ho visto un soldato avanzare.
Cantava un inno, una canzone di libertà,
mentre si avvicinava all’eternità.
In ognuno dei suoi sogni,
prima di questa notte disperata,
ha visto migliaia di soldati nel crepuscolo.
Cantavano un inno, una canzone di libertà,
mentre si avvicinavano all’eternità.
(Questa è la fine)
(E’ la rivoluzione definitiva)
Aprite i cieli!
Apritemi la porta!
Non lasciatemi chiuso fuori!
Apritemi la porta!
Sotto la luce della luna cantavano un inno.

INTO THE DARK – NEL BUIO

Posso presentarvi la morte gloriosa?
E’ in attesa di ognuno di noi al nostro ultimo respiro.
Vi sta davanti,
ma non potrete mai vedere
l’ombra senza volto che presto diventerete.
Una presenza vi afferra con una paura senza nome.
Siete in lutto per i morti,
ma presto vi saranno accanto.
Vi sta davanti,
ma non potrete mai sapere
che state andando verso il buio della notte.
Dopo che quattordici anni saranno trascorsi
lo spirito dei dannati vi possiederà.
Il nostro destino diventerà obsoleto,
dove un cieco guida altri ciechi.
Prima del mattino esigerà il suo prezzo,
perché ogni uomo è maledetto finché muore
e tutto ciò che conoscevate e amavate svanirà.
Non vivrete un solo giorno di più.
E’ il momento di lasciarsi questo mondo alle spalle
per un sonno mortale da cui non riemergerete mai.
Non ci sarà un Dio a salvarvi
quando vi volterete e scapperete.
L’unico dio è la morte e trionferà.
Intanto che i vostri ultimi giorni si avvicinano
sentite la sua morsa su di voi.
E’ una battaglia che non si può vincere
e il sole s’immergerà nella notte eterna.
La più grande delle risposte giace nel cielo congelato.
Fate riaffiorare il vostro spirito per poter guardare in alto
e osservate la pallida luna fremere e dileguarsi!
Sul mare il sole sorge.
Rimarremo sulla riva a contemplare gli ultimi suoi bagliori,
così deboli quando cala la notte
e una volta ancora il sole ci dirà addio.

THE DROWNING – L’ANNEGAMENTO

Lascia che la mia nave affondi!
Lascia che si inabissi verso una tomba primordiale!
Permetterò al mondo di affogare ogni mio ultimo respiro.
Comprendo il significato della sconfitta
e la possibilità di scegliere
tra la vita e la morte.
Se potessi annegare in un mare poco profondo
forse allora questa vita mi apparirebbe reale.
Se soltanto potessi convincerti a credere
forse allora mi seguiresti.
Sto guardando in alto verso di te
dalle profondità della fossa che ho scavato,
ma le onde dissolvono il cielo sopra di me.
Le sento lavarmi via il sangue dalle vene
e strapparmi le carni dalla ruggine di queste catene.
Sento delle voci che mi stanno chiamando.
Oltrepasso la spiaggia e avanzo nel mare.
Sento l’oceano che mi trascina in basso
e che mi sradica la carne morta dalle ossa.
Cerco di trattenere il respiro quanto più riesco,
ma poi mi abbandono inspirando il più possibile.

DEATH IS THE BEGINNING – LA MORTE E’ IL PRINCIPIO

Il giorno in cui ti è stata tolta la vita
era un giorno in cui il sole brillava luminoso.
Ora sei finita in un luogo diverso
e avrai un altro tentativo in una vita differente.
Ogni giorno quel ricordo mi perseguita.
Giacevi in un letto, ricoperta di tubicini, priva di impulsi vitali.
Non c’era più vita in te.
Il tuo tempo si era esaurito.
Ma non temere!
Ci rincontreremo.
No! Non ho mai voluto che te ne andassi.
Non ho mai desiderato che mi mostrassi
com’era questa esistenza senza di te.
Non ho mai voluto sapere.
Non ho mai voluto vedere
che quest’orribile incubo sarebbe diventato reale.
Dal giorno in cui sei nata
al giorno in cui sei morta
sei sempre stata ciò che sognavo.
La mia bellissima bambina dagli occhi verdi
che illuminava la mia vita col suo sorriso
e che ora mi hanno portato via.
Non ho mai voluto che te ne andassi.
Perché te ne sei andata?

THE GHOST – LO SPETTRO

Conosci il segreto della morte?
Ora lo scoprirai.
Ti basterà cercare nel cuore della vita.
Perché la vita e la morte sono una cosa sola,
come il fiume con il mare
che si sono incontrati nel più oscuro dei sogni.
E’ venuto il momento di fare il tuo sacro voto.
L’alba si è conclusa,
ma la notte eterna è appena cominciata.
Hai barattato la tua vita mortale
per vivere un giorno senza fine,
ma mai più percepirai la luce,
perché tra le ombre rimarrai.
Avrai paura della morte
quando ti troverai davanti al re.
Fidati dei tuoi sogni!
Contengono la chiave per l’eternità.
Ecco la morte! Apri il tuo cuore alle bugie!
Che cosa significa morire
quando porti su di te il simbolo del cielo?
E’ venuto il momento
e ti inginocchierai ai suoi piedi.
Consegna ogni giorno che hai vissuto!
Adesso è finita!
Hai esalato il tuo ultimo respiro
e pronunciato le tue ultime parole.
Vivrai per sempre,
ma il tuo spirito mortale è scolpito nella pietra.
Il tuo tempo è finito.
Diventa lo spettro che infesta i loro sogni!
Vivrai per sempre,
ma la tua nuova vita non è ciò che sembra.
E’ un nuovo inizio.
Dimentica l’uomo che c’era prima!
La tua vita è conclusa,
ma troverai un nuovo cammino.

IN TORMENT – IN TORMENTO

Sono scese le tenebre,
eppure vedo ancora un fioco bagliore di luce
dall’inizio dei tempi alla fine dei tempi,
per eoni di notti.
Una voce chiama dalla sconfinata e infinita oscurità dello spazio,
e, da un Dio senza volto alla fine dei tempi,
ci lascia qui a decadere.
Dovrei essere pentito per le cose che ho fatto?
Oppure dovrei voltare le spalle a tutti?
Il buio ti si addensa dentro,
ma sarà la luce a liberarmi dal peccato.
Sono scese le tenebre,
eppure vedo ancora le braci morenti del sole
che fin dall’alba dei tempi ha bruciato per noi.
Ma il momento è giunto.
Una voce ha parlato,
ma non riesco a voltarmi
e a scappare da questa vergogna senza fine.
Non posso sottrarmi a ciò che ho fatto.
Dovrei essere pentito per gli uomini che ho ucciso?
Oppure questa vita è un gioco insensato?
Il buio ti si addensa dentro,
ma sarà la luce a liberarmi dal peccato.
Li getterò tutti tra le ceneri del sole
e mi farò giudicare dagli déi.
Non mi pentirò mai di ciò che ho fatto,
perché la luce vive dentro di me.
Il mio tormento è sempre presente
e soffoca la mia anima
nella vita in cui sono cresciuto,
ma non invecchierò.

THE COLOURS OF THE COSMOS – I COLORI DEL COSMO

Se potessi viaggiare tra le stelle
e creare una forza diversa,
la velocità frantumerebbe la mia anima.
Il viaggio mi porterebbe lontano,
oltre i limiti del tempo e dello spazio.
Ne raggiungerei mai la fine?
I colori del cosmo si avvolgono intorno a me.
E’ tempo di svegliarsi!
Il mio destino mi ha trovato.
Vedrò milioni di stelle
e la loro luce mi farà da guida.
Mi sono spinto troppo in là?
Tutto è alle mie spalle.
Oh potente Padre!
Liberami dalla carne
e lascia che veda ciò che si estende oltre questi sogni!
Sono tuo figlio, solo e debole.
Ti renderò fiero di me
quando mi vedrai sanguinare.
(Oltre i limiti del tempo e dello spazio)
(Nell’oscurità ascenderò)
Preferirei morire stanotte con il mio orgoglio
che vivere un altro giorno di vergogna.
Sacrificherei tutto per questo.
Il viaggio mi porterà fino alla fine,
ma io ascenderò nel buio
e là troverò l’orgoglio di mio padre.
Le tue parole mi spezzeranno.
Ho dimenticato il passato.
Abbatti l’ignoranza!
Rivela il mistero!
Ho dimenticato le ragioni
e le ombre mi perseguitano.
Sto planando lentamente verso l’orizzonte scuro.

APPRENTICE OF DEATH – APPRENDISTA DELLA MORTE

Tagliate gli alberi
e bruciateli fino alla cenere!
Fate salire in alto le fiamme
finché il fumo oscurerà il cielo!
Che i polmoni soffochino!
Respiratene i vapori!
Non c’è speranza di cambiare il passato.
Questa è la strada verso la sventura.
Vedo soltanto rovina.
Il mondo si sgretolerà davanti a me.
Non resta nulla, a parte l’avidità
e le nere ali della morte mi circondano.
Sono il distruttore!
Farò sì che gli déi mi ascoltino.
Mi sento immortale
e contemplo la disperazione.
Sono il distruttore!
Distruggerò tutto ciò che posseggo.
Sono immortale
e le mie gesta verranno narrate.
Scavate in profondità nel terreno!
Trafiggete la terra!
Farò tremare il mondo intero sotto i miei piedi.
Prosciugate la terra di ogni vita!
Dimenticate il mondo!
Non c’è speranza di riportare indietro il tempo.
E’ il nostro momento di morire.
Quando raggiungeremo il punto di non ritorno
finalmente capiremo che è il nostro destino.
Il nostro destino è scomparire estinguendoci.

Lascia un commento