Thalassic

RUM, WOMEN, VICTORY – RUM, DONNE, VITTORIA

Che cosa dovrebbe fare un uomo quando il cielo si rabbuia?
O quando sull’orizzonte spuntano le vele del nemico?
Che cosa dovrebbe fare un uomo quando sente il bisogno
d’ingannare la morte incombente e di compiere gesta da eroe?
Dominiamo i sette mari.
In alto le spade per la nostra regina!
Gridate per ciò per cui viviamo!
Rum, donne, vittoria!
Che cosa dovrebbe fare un uomo quando non c’è una risposta
né sulla più alta delle montagne, né nei fondali marini più profondi?
Che cosa dovrebbe fare un uomo se non è completamente vivo?
Affrontare la morte imminente con il sorriso e il nettare del coraggio.

ANDROMEDA – ANDROMEDA*

Guai a colui che si vanta di fronte agli déi!
Guai al dio che è gretto e invidioso dei mortali!
Guai alla bestia che ciecamente obbedisce!
Guai al re che, stoltamente, sacrifica la propria stirpe!
Dèi ed eroi svaniranno nel tempo,
ma lei vivrà in eterno, la nostra regina Andromeda.
Perché è l’inutile fama che gli uomini cercano
e amano la bestia che è dentro tutti noi?
“Non nuocerai alla fanciulla dei miei sogni!
Vieni ad affrontare la tua morte, mostro dell’abisso!”
Le pagine del tempo si sgretolano davanti ai nostri occhi,
a differenza del timore per i cieli immortali.

Note: *(Mito greco di Andromeda, principessa d’Etiopia)

THE DEFENCE OF SAMPO – LA DIFESA DEL SAMPO*

Remate, miei coraggiosi fratelli!
Il momento più buio è arrivato.
In queste torbide acque sono morti parecchi eroi.
Grazie alla forza e alla magia
siamo arrivati così lontano,
battendoci con bestie e uomini
per il tesoro che ci appartiene.
Nessun mostro del mare,
né minaccia dal cielo
potrebbe impedirci di tornare alle nostre case.
La strega malvagia ha evocato i venti
e ha scatenato con furia una tempesta.
La rabbia si scarica sulle acque
e in collera ruggiscono.
Non abbiate paura, fratelli miei!
La disperazione non salva dal male,
a differenza delle spade che brandiamo.
Stanotte ci divertiremo nello splendore.

Note: *(Oggetto magico forgiato dal dio norreno Ilmarinen)

RUN FROM THE CRUSHING TIDE – SCAPPARE DALLA MAREA DEVASTANTE

Molto lontano, tanto tempo fa.
E’ la storia più antica che sia mai stata raccontata.
Un ragazzo e una ragazza. Un amore puro e proibito.
Niente, nemmeno il mare infuriato,
avrebbe potuto tenere separati i loro cuori.
Sole, luna e stelle!
Natura, benedici il nostro amore!
Tutto ciò di cui ho bisogno è di averti al mio fianco
e gli oceani ci dividono.
Corri per la tua vita! (Non guardarti indietro!)
Scappa dalle bugie! (Non chiedere scusa!)
Corri per l’amore! (Non lo terremo nascosto).
Scappa dalla marea devastante!
Scacciato via, egli venne rinchiuso tra le mura.
Dopo una fuga disperata, si ribellarono al mondo.
Suo padre evocò un demone e maledisse le isole.
Il letto del mare tremò.
Fu l’ultimo abbraccio prima dell’inondazione.

FOR SIRENS – PER LE SIRENE

Il conflitto imperversa dentro di me
e nega la mia dolce bugia.
Voglio vedere e voglio sentire
e non mi importa se non è reale.
Devo andare! Liberatemi!
La carne è debole.
Nei miei sogni grido per averne di più.
Niente è più com’era prima.
Mi sento come un mare senza una riva.
Liberate il mio cuore!
Maledico il giorno in cui ho udito il vostro richiamo.
Liberate il mio cuore!
L’anima ne sarà eternamente stregata.
Casa e pace. Esistono davvero?
Ascoltate ora! Fate attenzione alle sagge parole!
Il pericolo vi aspetta.
Non temete e aggrappatevi alla saggezza!
Sopravvivete al tormento dell’anima!
La serenità segue la tempesta.

ONE WITH THE SEA – UNO COSA SOLA COL MARE

E’ durato così a lungo.
Ho perso il conto.
I giorni sono diventati più freddi
e le onde si sono congelate.
Non posso riportare indietro il tempo e cambiare il destino.
Penso che non fosse nelle nostre possibilità comunque.
Come abbiamo potuto essere così terribilmente ciechi?
Come abbiamo potuto credere di essere simili agli déi?
Come abbiamo potuto inginocchiarci di fronte ai tiranni?
Come abbiamo potuto vivere per secoli nella paura e nella negazione?
Basta combattere! C’è soltanto l’abisso.
Presto sarò una cosa sola col mare.
Basta fingere! C’è soltanto beatitudine.
Presto sarò una cosa sola col mare.
Perché abbiamo aspettato un misterioso salvatore?
Perché non siamo stati capaci di affrontare faccia a faccia la nostra natura?
Perché nel cuore dell’uomo vive la necessità dell’illusione?
Perché ci spaventa a tal punto da farci rinunciare per tornare a casa?

MIDSUMMER MAGIC – LA MAGIA DI MEZZA ESTATE

Ancora una volta giunge il periodo dell’anno
in cui ci riuniamo a fare festa
e a lodare il dio del tuono con un’umile offerta.
Guardate! Il nostro sole è ancora nel cielo.
Stanotte nessuno dormirà.
Assorbite il fuoco!
Baldoria e canzoni.
Viviamo in un sogno.
Laghi e campi.
Fuochi fatui.
Gli antichi riti della notte di mezza estate.
Lussuria e fuoco.
Alzate le vostre pinte!
La magia prospera nella notte di mezza estate.
Dai un’occhiata al lago.
Vedi il tuo sposo o la tua sposa correre nudi nei campi
sotto la lucente luna estiva.
Che il raccolto sia abbondante!
Che la casa sia piena d’amore!
Che la sbronza passi prima che arrivi l’inverno!
Fresca e ricca d’acqua terra natia.
Canti e magia di mezza estate.
Per un po’ i giovani prediletti si divertono,
ma è quasi inverno e la morte è alle porte.

COLD NORTHLAND (VÄINÄMÖINEN PART III) – FREDDE TERRE DEL NORD (VÄINÄMÖINEN PARTE III)

Oh, fredde terre del nord!
Ascoltate il pianto dei vostri figli,
poiché una piaga ha infestato la terra!
Ascoltate queste illuminanti parole!
Ingrato ingannatore e corruttivo bugiardo.
Nato dall’abominio, ipocrita prosciugatore di vita.
Ti capisco bene.
Le tue parole di velenosa speranza.
La tua avidità distrugge il mondo.
Non puoi raggirarmi! Ti combatterò fino alla morte.
Lascerò col cuore pesante
la terra innevata e la Stella del nord.
Che la canzone degli anziani vi guidi finché non tornerò a casa!
Figli del nord, ascoltate il mio appello!
Alzatevi e combattete!
Hanno fatto rivoltare fratello contro fratello.
Era questo il loro desiderio.
Avete scelto voi o hanno scelto per voi?
Me ne sono andato,
ma non vi abbandonerò mai.
Oh, fredde terre del nord!
Riconoscete ancora la vostra bellezza?
I laghi e i boschi.
Le foreste e le spiagge.
Siete sorti dalla natura.
Con forza avete resistito.
Non dimenticate le vostre radici!
Non rinunciate alla speranza!
Presto la piaga cesserà.

Note: *(Personaggio della mitologia finnica, generato da Ilmatar, dea nata dall’aria)

 

Testi richiesti da Stormbound.

Lascia un commento