Leaving Eden

REDEMPTION – REDENZIONE

Dovrei prendere ciò che ne resta per me.
I pezzi sono stati staccati
da mani lunghe per nutrire piccole menti
e non pensavo che potessero ricominciare.
Non sono riuscito a fare le cose per bene
e ho fatto grandi passi verso la linea di fuoco.
Meno mi sento vivo e meno mi ci sentirò.
Chi libera l’Uomo dal peccato?
Nell’angolo del ring ci siamo arresi.
L’ottimista è morto
e ha lasciato la sua nera prospettiva a trainare la fila.
Chi è il peccato che viene dall’Uomo?
Chi è il peccato?
Sembra che sarà un altro di quei giorni di pioggia.

ANOTHER FACE IN A WINDOW – L’ENNESIMO VOLTO ALLA FINESTRA

Sono tutti uguali: uniformati.
Sono nato per una causa persa?
Sono un perdente.
Un alieno travestito che sta morendo.
Chi può dire che non si debba provare vergogna nel restare solo,
quando tutti i cani sono là fuori?
In branchi di dieci, senza museruola, che mordono.
Ho cercato di preservare il mio santuario interiore,
mentre tutti gli altri giocavano col fuoco.
Resta il fatto che non mi sono mai fatto convincere a vendermi.
Non voglio essere l’ennesimo volto alla finestra
che osserva la vita attraverso uno schermo,
immerso nel suo caldo bagliore.
Svanirò così.

GHOSTS – FANTASMI

Tutti i volti nelle fotografie sono cambiati,
ma per non creare confusione
i nomi sono rimasti gli stessi.
Dovrei aspettare o lasciare che il passato decada?
I sussurri sono velati.
Se un giorno dovessi tentare un riallineamento,
potresti scoprire che non c’è nulla comunque.
Sono io o ci siamo annoiati a morte
facendo questo gioco?
Sto sbirciando attraverso dei buchi
e sto scavando in mezzo alla sporcizia
nel tentativo di salvare quei brevi giorni del passato.

THE FREAK SHOW – LO SPETTACOLO DEI MOSTRI

Abbiamo risolto il problema
e abbiamo capito di cosa si trattava.
Non arretrare, ma non farti vedere!
Non lasciare che nulla si metta in mezzo!
Basta coi giorni di ozio!
Qual è il prezzo?
Ecco un coltello! Intaglia la tua vita,
mentre noi organizziamo la tua caduta nella corsia più vicina!
Ti stanno inchiodando la bara,
ma tu sorridi mentre te ne vai.
Niente da fare!
Fa tutto parte dello spettacolo dei mostri.
Cammina nella mia ombra!
L’esclusione rituale fa parte del tutto
e la tolleranza dipende dalla canzone che stai cantando.
Chi è la freccia avvelenata?
E se balli non otterrai più rispetto.
Ora dobbiamo trovare un altro modo
per tenere i bambini al sicuro.
Eva si è messa a tavolino per segregare la razza umana.
Se si viene da una lite,
si finisce in una certa situazione
e ti viene negato l’accesso
all’unica cosa che potrebbe impedirti di affondare.
Ora dovrai affrontare il domani
senza una speranza da elemosinare o da prendere a prestito.
Una volta che avrai fatto i conti,
sai che scoprirai che non è abbastanza.
La tua unica speranza è quella di falsificare i libri contabili,
pregando che non scelgano di venirti a cercare.

CONSPIRE – COSPIRARE

Mentre io me ne sto qui a bruciare,
tu sei intrappolato nel ghiaccio,
a guardare con i tuoi occhi infetti la tua anima corrotta.
Non c’è da stupirsi se sono così insensibile.
Sto imparando un concetto terribile,
mentre le lacrime mi si congelano.
Queste quattro mura saranno i miei spaventosi nemici,
mentre marcisco in questo buco.
Stai cospirando per affossarmi?
Ho gettato via un sogno?
Il mare agitato stanotte mi ucciderà,
mentre soddisfi senza sforzo le bocche spalancate di quei ladri affamati.
Non ci sarà nessuna empatia silenziosa.
Nessun colore o ombra di speranza.

LEAVING EDEN – LASCIARE L’EDEN

Spingimi la spina nel fianco
e poni le monete sui miei occhi!
Non sono sveglio.
Sto lasciando l’Eden
e tutto il suo fascino ghiacciato congela tra le mie braccia.
Il panico è svanito e mi ha lasciato stordito.
Là fuori fa caldo,
ma il clima non può nascondere
l’acuto senso di perdita che ho dentro.
Perché nel profondo della mia mente
ho sempre creduto che avrei trovato la strada per il paradiso.
Camminerei verso il paradiso,
ma la grazia e le bugie hanno chiuso la porta dall’interno
e ora lì non c’è molto altro.
Grazia e bugie.
Per quanto puoi riuscire a nasconderti? Per quanto?
Il prezzo dell’innocenza è la perdita dell’innocenza stessa.
Alcuni potranno soltanto morire, ma altri lo faranno urlando.
Quando è arrivato il mio momento
mi ha colto di sorpresa.
E’ stato un mio errore
o sono nato per rinunciare?

FIGHTING FOR A LOST CAUSE – LOTTARE PER UNA CAUSA PERSA

Ed eccola lì, pura come la neve!
Non riuscivo a vederla
perché tenevo la testa troppo bassa
e lo sguardo curioso si era abbassato troppo.
Avvelena la mia anima,
mentre la mia sanità mentale aspetta al patibolo.
Sconfitto, sto lottando per una causa persa.
Svuotato, sto morendo per la causa sbagliata.
Queste sono le nostre ore sul campo
e più ne mostri, più te ne portano via.
Certe cose dietro le quinte non cambiano mai
e, poiché è la tua guerra, non avrai scampo.

 

Lascia un commento