XI

BROKEN SOUL – ANIMA SPEZZATA

Mentre la tua vita scorre nel modo più ordinario
e pensi che non cambierà mai niente,
improvvisamente un fragore infrange il silenzio
e distrugge tutte le tue certezze.
Il suono delle sirene cancella ogni tua speranza.
E’ come un incubo. I cieli sono grigi
e perdiamo la testa.
Gridiamo e urliamo inutilmente.
Ora nessuno potrà più svegliarti.
Scappa per la tua vita! Sii coraggioso!
(Lasciami riaggiustare il tuo cuore in frantumi!)
Scappa per la tua vita! Raccogli le forze!
Lotta per la tua vita!
(Lasciami riaggiustare la tua anima spezzata!)
Tutt’intorno si alza un lezzo di morte e fuoco,
ma dalle ceneri risorgeremo.
(E’ giusto che l’uomo sapiente provi ogni cosa
prima di ricorrere alle armi).
Lacrime di afflizione.
Vittime della menzogna.
Moriamo come angeli caduti in un gioco perverso.
Nessuna carezza con cui dire addio.
Nessuna tomba su cui lasciare fiori per le anime spezzate.

HYBRID LOVE – AMORE IBRIDO

Mi piace giocarmi la regina di cuori
e sei tu quello perso nel buio.
Amo i giochi così pericolosi.
Avanti! Non mi seguirai?
Voglio provare il brivido più freddo.
Non mi vedrai mai versare una lacrima.
Vieni a giocare! Non aver paura!
Avanti! Non ti farò del male.
Mi piace giocarmi la regina di picche
e non vedrai mai il mio volto.
Questa è la prima regola del gioco.
Avanti! Non sarai più lo stesso.
Non donarmi il tuo amore!
Non mi interessa. Non me ne importa.
Voglio soltanto provare il più strano tipo d’amore.
Non donarmi quell’amore!
Non mi interessa. Non me ne importa.
Ciò che davvero voglio sei tu.
Un altro gioco mortale tutto da vivere.
Sono l’oggetto dei tuoi sogni.
Avvicinati! Non aver paura!
Avanti! Ricomincia a giocare!

REVELATION – RIVELAZIONE

Il tempio della menzogna è stato violato
e il tuo mondo si è capovolto.
Come ci si sente a impazzire?
Ora che abbiamo il potere spezziamo i fili!
I burattinai del teatro delle illusioni
si nascondono sotto una maschera,
ma ora temeranno il risveglio della coscienza.
Nella vostra delusione non avrete dove nascondervi.
La verità rivelerà e rinnegherà le vostre parole.
Il vostro tempo è concluso
e sull’orizzonte una visione o un segno faranno cadere la corona.
Resisti e rialzati!
Non ti inchinare a nessuno!
Finché l’ultimo tiranno non sarà spodestato,
apri il tuo terzo occhio e guarda!
Il terrore ha inibito questo potere.
Epoche di caos e distruzione.
I sigilli sono stati infranti.
Leggi i segni che mostrano la via!

INSANITY – FOLLIA

Sei da solo e il mondo che conoscevi non esiste più.
Tutto è così freddo.
Siamo divisi dalle nostre paure e la fiamma si spegne.
Vivendo in mezzo alla tempesta,
cerco di simulare la mia follia.
Ci hai provato con tutte le forze.
Hai alzato la mano e ti sei fatto avanti per ciò in cui credevi.
Come un uccello in gabbia,
la tua vita è scivolata via e la tua anima è in pezzi.
Hanno tentato di dirti che cosa fare,
poiché amerebbero poterti controllare.
Fai un respiro! Solleva la testa!
Senti la forza!
Il mondo collassa.
Sfoga la paura nel sangue e nelle lacrime!
Prendi il controllo e battiti per la tua vita!
C’è una ferita nel tuo cuore che alimenta l’oscurità.
Spezza le catene e lascia emergere la bellezza!
Il tempo mi ha raccolto
e il buio ha ricoperto i miei occhi esausti.
Se soltanto potessi raggiungerti e toccarti!
In questo tetro silenzio non riesco a scappare.
Oh, non lo capisci? Mi sta soggiogando.
Posso davvero riprendermi il controllo?
Le pareti stanno per crollare.
Ecco cosa resta della mia follia!

GODDESS – DIVINITA’

Vieni qui e ascolta le parole segrete degli alberi,
trasportate dalla fresca brezza della notte!
Sentirai il battito del cuore pulsante provenire da tempi remoti
fin dal buio delle profondità della terra.
Ti percepisco ora.
Riesco a sentirti.
(Creazione e distruzione).
Ti vedo ora.
Sei l’eterna.
Divinità della creazione.
Titana della bellezza e regina delle stelle.
Divinità della terra.
Tra la luna e il sole siamo una cosa sola.
Madre della creazione.
Con una scintilla hai indossato la corona.
Scatena la tempesta
e donaci una magica quiete e una calma assoluta!
(Mondo). Domini il mondo.
(Stelle). Domini le stelle.
(Fede). Governi la fede.
(Fuoco). Domini il fuoco.
Tutto è perfetto ed equilibrato,
come il giorno che diventa notte.
Domini l’acqua e domini il cielo.
Domini lo spazio e domini il tempo.
Tutto abbonda di vita nelle buie profondità della terra.
La luna e il sole.
Il cielo e la terra.
Divinità della creazione.
Con una scintilla hai indossato la corona.
Immensi spazi ci circondano
e persi nel tempo celebriamo la tua melodia.
E’ la danza della creazione.

MOON – LUNA

Affondo nel mare del tuo tramonto
(e tutto mi sembra uguale).
Colora la mia vita di ombre di nero e di bianco
(e tutto mi sembrerà uguale)!
Mi sveglio nel cuore della notte in tua attesa
e ho dimenticato il nome di ciò che eri.
Durante la notte ti sei proiettata sul mio letto
e ho visto i tuoi occhi brillare nell’oscurità.
I giorni continuano a trascorrere rapidamente
e soltanto le notti sono eterne.
I momenti passano fugaci
e soltanto le notti sono eterne.
Un’ombra prigioniera sta cambiando la mia anima.
Non serve la voce, né la mia mano.
Non riesco a raggiungerti.
La nostra luce lentamente calerà,
mentre il mio sguardo si inchioderà al tuo muto ritratto.
In migliaia di sogni ho continuato a tentare
e tutto ciò che mi è rimasto sono ceneri.
Candele e lanterne illuminano il sentiero
tra sculture d’angeli e antiche promesse.
Delicatamente scende la notte.
Gli ultimi raggi del sole si affievoliscono.
Il tuo volto nel buio mi riporta a casa
e in questo sogno eterno siamo vicine.

PORTRAIT OF A GHOST – RITRATTO DI UN FANTASMA

Vedo soltanto un albero
e le sue foglie secche che cadono per terra
soffiate via dal vento come in un sogno silenzioso.
Nella mia mente troverai un fantasma
che vive nella parte più oscura di me,
ma sento che sta cercando di assimilarmi a lui.
Non c’è più la luce del sole.
Nel buio mi sembra di essere come il ritratto di un fantasma.
Da un polveroso piano scordato
odo una strana musica,
simile a una vecchia melodia in una fotografia.
Sono in riva al mare e ci sono soltanto io.
Dai fuligginosi tendaggi penetra una lama argentata di luce lunare
e le bambole di pezza sono in attesa del domani.
Mi chiedo se io sia reale o sia soltanto un sogno.
Puoi riaccendere il sole?
Dimoro nell’oscurità
e quando abbasso le luci riacquisto la vista.
Ti mancherà il sole.
Nell’oscurità mi sento come il ritratto di un fantasma.
Vivo i miei giorni, senza nulla da dire.
Mi allontano lungo strade spettrali.
Mi addormento e sogno un nuovo giorno.
Ammazzo il tempo per arrivare all’epilogo
o forse sto semplicemente aspettando
di rinascere in una nuova vita tutta da vivere.
Il fantasma, da qualche parte nel retro della mia mente,
scompare di nuovo dalle mie ore,
ma quando sentirò il vuoto, poiché tutto è perduto,
ricomincerò a dipingere sulla tela il ritratto di un fantasma.

CRAWLING – STRISCIARE

Vorresti volare oltre la tempesta
di ciò che gli altri non riescono a capire
e hai tentato di mostrare loro un segno.
Gli hai urlato ciò che sappiamo nel fiume della coscienza
e di cui siamo consapevoli.
La scienza, la tua forza.
La fede, la tua spada.
Il silenzio, la tua armatura.
Si levano nel buio della notte tutti i profeti della rabbia
e brucia la fiamma di una luce che non arrecherà mai dolore.
Ci rialzeremo!
Non c’è nessuna differenza tra la morte e la vita.
Non abbiate paura dell’ignoto!
Credendo nelle verità rivelate da dosare e occultare,
splenderemo come il sole.
Sorgeremo come la stella del mattino
e non moriremo invano.

LEGION – LEGIONE

C’è stato un tempo in cui vivevamo bendati
e nell’ignoto cercavamo di sopravvivere.
Verso cieli rossi come sangue
e paesaggi di cenere e desolazione avanzavamo,
finché i nostri mondi si sono incontrati.
Usate il cervello per alzarvi!
Non arrendetevi!
La risposta siete voi
e non combatterete più da soli.
Restate al nostro fianco! Siamo la legione.
Usate il cervello per alzarvi!
Vivere sul ciglio del precipizio significa rischiare di cadere.
Senza un luogo in cui andare,
ogni giorno potrebbe essere l’ultimo.
Ora che siamo arrivati così lontano
prendiamo il comando e non torneremo più indietro.
Tutto ciò che sapevamo è perduto nei nostri ricordi.
La speranza è andata distrutta
e il destino ci chiama dall’ignoto.
Restate al nostro fianco!
Usate il cervello per alzarvi!
Non arrendetevi!
La risposta siete voi
e non combatterete più da soli.
Restate al nostro fianco! Siamo la legione.
Usate il cervello per alzarvi!
Cavalcheremo la tempesta con coraggio.
Arriveremo più avanti. Una nuova era comincia.
(Il terremoto è stato catastrofico
e il sole è diventato nero come un sacco di pelle di capra.
Nello stesso modo la luna sanguinava).
Improvvisamente le stelle hanno cominciato a precipitare dal cielo
e la volta celeste si è srotolata come una pergamena,
seppellendo anime innocenti.
Siamo arrivati lontano e prenderemo il comando.
Siamo la legione della resistenza.
Gli esuli di terre antiche strappati dal cielo.
Con coraggio ci spingeremo più avanti.
Una nuova era comincia.

Lascia un commento